Home > Appuntamenti > I bambini della "Brando" di Brusciano in un saggio davvero coinvolgente

I bambini della "Brando" di Brusciano in un saggio davvero coinvolgente

venerdì 4 luglio 2008


MARIGLIANO - I bambini dell’Asilo “Suor Maria Cristina Brando” in un coinvolgente saggio di fine anno presso il palazzetto dello sport di Laus domini di Marigliano.

La scuola delle suore di Viale Europa a Brusciano è il più antico centro educativo del paese ed ha dato le basi formative a generazioni di bruscianesi, nel passato come nel presente. Sono 90 anni che le “Vittime Espiatici” stanno a Brusciano con intitolazione alla fondatrice “Suor Maria Cristina Brando”. La responsabile del centro è Suor Rosetta Nespoli e la vicaria è Suor Crocifissa Ruggieri, 100 anni compiuti nell’ottobre scorso fra gli auguri degli enti religiosi e civili, gli applausi della comunità locale ed la festa dei bambini del centro.
E proprio i bambini, nella fascia di età prescolare, sono stati i protagonisti del saggio di fine anno allestito nel nuovissimo palazzetto dello sport di Laus domini di Marigliano.
Il lavoro preparatorio, che ha dato i suoi bei frutti grazie all’intelligenza delle “simpatiche canaglie” protagoniste di quadri recitativi, canzoni e movimenti coreografici, è stato svolto con amore e competenza dalle insegnanti Gemma Addeo per i balli; Antonietta Calvi per la recitazione; Anna De Falco, maestra di musica; Antonietta Foggia, collaboratrice. Il gruppo di suore, Vittoria, Gelsomina, Fabiana e Rita, coordinate dalla responsabile del Centro di Brusciano, Suor Rosetta Nespoli, è stato prezioso anche per il compimento di questa missione, come per le attività quotidiane svolte dalle “Vittime Espiatrici”.
Dunque, nel pomeriggio di domenica scorsa i “bambini delle suore di Viale Europa” hanno dato spettacolo e dimostrazione di competenze linguistiche, di rapporto con lo spazio, di relazione sulla scena e di padronanza della ribalta specchiandosi negli occhi emozionati ed orgogliosi dei loro genitori che hanno applaudito generosamente ai figli ed alle suore.
Al momento celebrativo di apertura hanno partecipato il vicesindaco Cerciello, per il saluto dell’Amministrazione comunale ed il responsabile dell’Ufficio stampa, Antonio Castaldo latore del saluto del Presidente del Consiglio comunale di Brusciano, Antonio Di Palma.
Il vicesindaco Cerciello ha espresso “gli apprezzamenti e la stima alle Suore Vittime Espiatrici che da 90 anni accompagnano i primi passi nel difficile cammino formativo dei bruscianesi, alla luce del messaggio cristiano e cattolico Con un grato pensiero anche per le tante opere di carità sempre elargite a favore dei bisognosi”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.