Home > Attualità > Comunicati Stampa > E’ di San Giorgio a Cremano il vincitore del Globi d’Oro 2008 per il miglior (...)

E’ di San Giorgio a Cremano il vincitore del Globi d’Oro 2008 per il miglior cortometraggio italiano

lunedì 7 luglio 2008, di Comunicato Stampa


SAN GIORGIO A CREMANO - Il cortometraggio UNO SCIPPO, diretto da Alfonso Postiglione, co-prodotto dalla Città di San Giorgio a Cremano e dalla Riverfilm, ha vinto il premio come miglior cortometraggio italiano ai Globi d’Oro 2008, assegnati dalla stampa straniera in Italia. Il corto è stato interamente girato a San Giorgio.

La premiazione dei vincitori è avvenuta in Villa Massimo, presso l’Accademia Tedesca a Roma. A ritirare il premio il regista Alfonso Castiglione e l’assessore comunale alla Partecipazione Renato Carcatella. Il corto, scritto e diretto da Alfonso Postiglione nel 2008 ha una durata di diciassette minuti. Tra gli interpreti figurano Riccardo Zinna, Badar Farouk, Alessio Ciaccio, Nunzia Schiano, Enzo Pierro.

“Questa vittoria è una grande soddisfazione. – ha detto Postiglione poco dopo la consegna del premio - Ringrazio l’Amministrazione Comunale di San Giorgio a Cremano per la grande opportunità che mi è stata data. Questo è solo il trampolino di lancio: porterò il mio cortometraggio in tutti i più importanti festival mondiali di settore e spero, adesso, di riuscire trovare il canale giusta che garantisca a “Uno scippo” una buona distribuzione nelle sale cinematografiche.”

Il corto è la storia di uno scippo fatto da un ragazzo extracomunitario che per una serie di circostanze si trova a fare una scelta: aiutare o meno una persona in difficoltà. Il ragazzo sceglie la seconda opzione ed alla fine viene arrestato. “Uno scippo” ha vinto di recente il Premio Fuji nel corso del Neapolis Film Festival.

“Siamo orgogliosi di questa vittoria che porta la nostra città al centro del panorama cinematografico italiano, seguendo una lunga tradizione che è partita da Massimo Troisi ed è continuata con Bruno De Paola ed Edoardo Tartaglia. – dichiarano il sindaco Mimmo Giorgiano e l’assessore Renato Carcatella - L’Amministrazione Comunale ha creduto molto in questo lavoro, perché la nostra città è stata scelta come set, perché ha visto all’opera importanti forze del mondo giovanile locale ma anche perché siamo convinti che i temi del disagio sociale, che sono il perno del film, tornino al centro del dibattito nel Paese.”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.