Home > Attualità > Comunicati Stampa > Castellammare, domani inaugurazione di Piazza Fontana Grande

Castellammare, domani inaugurazione di Piazza Fontana Grande

mercoledì 30 luglio 2008, di Comunicato Stampa


CASTELLAMMARE DI STABIA - Piazza Fontana Grande: domani,
giovedì 31 luglio, cerimonia di inaugurazione della porta del centro
antico sul mare. Si presenta così, infatti, piazza Fontana Grande dopo un
attento lavoro di restauro e riqualificazione.

L’appuntamento per la cerimonia di inaugurazione, a cui è invitata tutta
la cittadinanza, è fissato per domani alle ore 19.30. Parteciperanno il
sindaco Salvatore Vozza e l’assessore all’Urbanistica Paolo Pisciotta.

Dalle ore 19.00 alle 21.30 il traffico veicolare in via Brin sarà deviato
su via Duilio, dove è istituito il doppio senso di circolazione con
divieto di sosta e rimozione su ambo i lati.

“E’ un passo concreto per il rilancio del centro antico- commenta il
sindaco Salvatore Vozza- Piazza Fontana Grande testimonia la grande
attenzione che l’Amministrazione Comunale rivolge al cuore storico di
Castellammare, individuato tra gli assi strategici per lo sviluppo della
città, e in cui si concentramp gli interventi di restauro delle Antiche
Terme e riqualificazione del porto già avviati e la sistemazione delle
Stimmatine, di via Gesù e della rete fognaria al Cognulo che partiranno in
autunno, il bando già pubblicato per i palazzi di via Bonito, solo per
citarne alcuni”. “La piazza – conclude il sindaco- diventa luogo di
identità della città, dedicata com’è a una delle risorse più importanti:
le acque”.

“Piazza Fontana Grande- sottolinea Paolo Pisciotta, assessore
all’Urbanistica- torna così a svolgere la sua funzione naturale di luogo
di aggregazione. E’ stato ricucito urbanisticamente il rapporto tra il
centro antico e il mare e restituito alla città uno spazio pubblico
importante. La complessità dell’intervento, realizzato in un luogo molto
delicato dal punto di vista idrogeologico, ha richiesto approfondimenti in
corso d’opera e, di conseguenza, qualche slittamento rispetto ai tempi
previsti inizialmente, ma il risultato è ora sotto gli occhi di tutti ”.

I lavori, partiti ad aprile 2007, sono costati 700.000 euro. L’area è
stata completamente pedonalizzata. Sulla pavimentazione in pietra etnea
sono incise citazioni di diversi autori che hanno celebrato le acque
stabiesi. Tra tutte spicca quella di Raffaele Viviani che in “Padroni di
Barche”, ambientato nella sua città Natale, ricordava che: “ Sulo pe’
ll’acqua Castiellammare avvarri’a tenè furtuna!”.

Sul bancone centrale per la mescita delle acque, invece, è incisa una
citazione tratta dal “De re rustica” di Columella, opera del I secolo dopo
Cristo: Fontibus et Stabiae Celebres (Stabia frequentata per le sue
fonti). Per la mescita sono state installate 9 fontanine, due delle quali
dedicate all’acqua ferrata che sarà, però, disponibile per i cittadini
solo quando le analisi di laboratorio daranno esito positivo. Nel corso
del restauro, infatti, anche questa fonte è stata recuperata con
interventi di pulizia e aumento della portata, ma il costante monitoraggio
ha mostrato segni di inquinamento che non ne consentono per ora l’uso
potabile.

Il restauro ha riportato alla luce l’antico muro romano, realizzato con la
tecnica dell’opus reticulatum, alle spalle della fontana ad emiciclo di
inizio ’900 dove tornerà a zampillare l’acqua. Che richiamerà le altre tre
fontane a raso che con i loro giochi d’acqua animeranno la piazza. Piante
di melograno e corbezzolo, tipiche della macchia mediterranea, si
alternano alle panchine e ai lampioni.

Nelle prossime settimane l’Enel effettuerà dei lavori nella strada
adiacente la vicina chiesa dello Spirito Santo, che non riguardano il
restauro della piazza.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.