Home > Politica > Bollette acqua, a Nola il sindaco contro la Gori

Bollette acqua, a Nola il sindaco contro la Gori

venerdì 1 agosto 2008


NOLA - "Non si possono inviare le bollette dell’acqua nel mese di agosto, fissandone la scadenza il giorno 29, dopo tre anni di silenzio". Così il sindaco Felice Napolitano ha commentato l’invio, da parte della Gori, delle fatturazioni relative all’anno 2005 sui consumi idrici che la società sta inviando, in questi giorni, ai cittadini nolani. "Una decisione assurda quella di scegliere il mese di agosto per inviare le fatture – ha ribadito il sindaco – così nessuno potrà pagare in tempo e poi non è nemmeno prevista la possibilità di rateizzare l’importo per chi, di ritorno dalle ferie non avesse la possibilità di pagare". "Non credo che il comportamento della Gori sia accettabile– ha aggiunto il sindaco – noi non ne condividiamo i tempi e nemmeno il modo in cui sono stati effettuati i calcoli". "Ancora una volta è emerso il pressappochismo dimostrato dall’azienda anche quando si è trattato di effettuare lavori in città. "Ribadisco – ha aggiunto il sindaco – la mia posizione favorevole ad una gestione totalmente pubblica dell’acqua, ad un costo giusto per il solo servizio idrico, perché l’acqua è di tutti e non può essere ridotta a merce sulla quale fare profitto".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.