Home > Cronaca > Disabili, a Cicciano al via servizio di assistenza domiciliare

Disabili, a Cicciano al via servizio di assistenza domiciliare

sabato 16 agosto 2008


CICCIANO - L’assessorato alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Cicciano, coordinato dal delegato Aniello Capolongo, continua nella sua campagna di aiuto agli anziani, alle persone in difficoltà e ai giovani delle famiglie meno abbienti. Dopo l’innovativo progetto “Crescere con gli Anziani” e il campus estivo per 50 ragazzi dai 6 ai 12 anni, l’amministrazione comunale si è interessata ai disabili fragili del suo territorio. Per questa specifica tipologia di persone l’assessorato si è attivato, in questo particolare periodo di agosto, insieme agli operatori dell’Ambito Na11 a sostenere il servizio di assistenza domiciliare a tutti i disabili che ne hanno fatto richiesta. Sono stati predisposti una serie di servizi che prevedono l’aiuto e la cura della persona (aiuto nell’igiene personale, nel vestirsi, nell’assumere pasti, farmaci, nell’assunzione di posture corrette, nei movimenti e negli spostamenti), il supporto nell’organizzazione della vita domestica (aiuto nell’igiene della casa e della biancheria, preparazione pasti, fornitura o acquisti su richiesta gi generi di prima necessità), sostegno nella vita di relazione, segretariato sociale e svolgimento di pratiche amministrative e sostegno psicologico. Un altro servizio dell’assessorato è stato quello di inviare alla “Casa del Fanciullo” di Visciano un gruppo di giovani meno abbienti del Comune per un campus estivo che prevede attività ludiche, sociali e pratiche sportive. L’assessore alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Cicciano Aniello Capolongo spiega: “Stiamo cercando dall’inizio di dare il segnale a tutte le persone in difficoltà e alle fasce deboli che il Comune è al loro fianco in tutti i momenti della giornata: dal risveglio fino alla notte passando con un’assistenza domiciliare completa. In più non abbiamo dimenticato i nostri giovani, che non hanno mezzi economici sufficienti, ai quali abbiamo garantito un minimo di vacanza e di divertimento: è questo lo spirito di un servizio sociale ad hoc per tutte le persone che ne hanno bisogno e non ne hanno la possibilità”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il primo cittadino di Cicciano Giuseppe Caccavale: “Continuiamo a stare al fianco delle persone che non sono autosufficienti e che non hanno i mezzi economici per affrontare la vita di tutti i giorni, in particolare abbiamo messo gli anziani al centro dell’attenzione in un periodo dove spesso e volentieri sono dimenticati”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.