Home > Attualità > L’appello dei ragazzi del Casamale: "Sindaco, vogliamo spazi per (...)

L’appello dei ragazzi del Casamale: "Sindaco, vogliamo spazi per giocare"

venerdì 29 agosto 2008, di Gabriella Bellini


SOMMA VESUVIANA - "Carissimo signor Sindaco, al Casamale non c’è uno spazio dove poter giocare". L’ultimo appello a Ferdinando Allocca arriva dai piccoli residenti del borgo antico, un gruppo di ragazzi, infatti, ha deciso di scrivere al sindaco per segnalare le loro necessità. Nella lettera inviata, per conoscenza, anche all’assessore allo Sport e ai Padri domenicani i piccoli abitanti del rione affermano: "Vi scriviamo per lamentarci perché qui al Casamale non c’è uno spazio per poter giocare a varie attività sportive, uno spazio per stare insieme". Ma i ragazzi non si limitano a "lamentarsi", segnalano anche una possibile soluzione al loro problema. "In realtà un campetto c’è", aggiungono, "quello dei Padri Trinitari che per qualche motivo, ogni volta che vogliamo giocare hanno da fare sempre qualcosa. Quindi noi chiediamo che vengano aperte le porte ai giovani in modo da non lasciarci in strada, dove tutto può succedere. Noi pensiamo che non è giusto che una struttura così bella, non è a disposizione di noi ragazzi, che chiediamo semplicemente di poter giocare e divertirci”. Una lettera sintetica, ma importante cui seguono 21 firme di ragazzi e ragazze stanchi di dover ciondolare in strada senza far nulla. Adesso la parola passa al primo cittadino e ai Padri Domenicani che con un minimo impegno potrebbero finalmente risolvere un disagio legato alla mancanza di infrastrutture in città.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.