Home > Attualità > Comunicati Stampa > San Giorgio a Cremano: la cittadella delle scuole diventa zona a traffico (...)

San Giorgio a Cremano: la cittadella delle scuole diventa zona a traffico limitato

martedì 16 settembre 2008, di Comunicato Stampa


SAN GIORGIO A CREMANO. L’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Mimmo Giorgiano, ha istituito una zona a traffico limitato nel Villaggio Corsicato, dove si trovano numerosi istituti di istruzione di ogni ordine e grado, per garantire la sicurezza di alunni, insegnanti e personale non docente durante l’orario di ingresso a scuola. “A partire da lunedì 15 settembre 2008 e per tutto l’anno scolastico, - spiega l’assessore alla Sicurezza Franco Barone - sarà vietata la circolazione ad automobili e motorini dalle 7.50 alle 8.30 dal lunedì al sabato in via Buongiovanni, nel tratto compreso tra via Salvator Rosa e via Montessori, e nel primo tratto di via Galdieri, dove verrà invertito il senso di marcia. Il testo completo dell’ordinanza sindacale, con tutti i particolari, è disponibile sul sito ufficiale del Comune, www.e-cremano.it. Saranno autorizzati al transito esclusivamente gli automezzi che trasportino persone diversamente abili diretti ad una delle scuole, mezzi di pronto soccorso e appartenenti alle forze dell’ordine. A vigilare sulla corretta applicazione dell’ordinanza di chiusura al traffico sarà il corpo della polizia municipale cittadina, guidata dal Generale Gabriele Ruppi.” L’assessore alla Scuola e all’Infanzia Luigi Bellocchio invita tutta la cittadinanza a “collaborare fattivamente per il successo di un dispositivo che ha l’obiettivo di evitare caos ed incidenti fuori dalle scuole, nel primario interesse di bambini e ragazzi.” “Abbiamo voluto dare – dichiara, inoltre, il sindaco Mimmo Giorgiano - un chiaro segnale a tutta la città che consideriamo primario garantire la sicurezza in una zona di San Giorgio a Cremano frequentata da migliaia di alunni e da loro insegnanti, molti dei quali provenienti anche dai Comuni limitrofi: sono ben sette gli istituti che insistono nel Villaggio Corsicato, in una zona definita Cittadella della Scuola.” “Contiamo di estendere presto questo provvedimento sperimentale anche all’orario di uscita dei ragazzi dalle scuole – afferma il comandante Gabriele Ruppi – Stiamo studiando le modalità: la difficoltà maggiore risiede nel fatto che c’è chi esce prima e c’è chi esce dopo: tra le ipotesi al vaglio c’è anche quella dell’installazione in zona di barriere semi-mobili, che garantirebbero la chiusura temporanea dell’area con l’impiego di un numero minore di agenti.”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.