Home > Attualità > Comunicati Stampa > Al via la IV edizione del Boscoreale festival

Al via la IV edizione del Boscoreale festival

venerdì 26 settembre 2008, di Comunicato Stampa


BOSCOREALE - Sarà lo splendido scenario della Cappella Zurlo, in Piazza Piccolomini d’Aragona, ad ospitare la IV edizione di “Boscoreale festival”, in programma dal 28 settembre al 21 dicembre 2008. Evento musicale che ha per obiettivo la valorizzazione di giovani artisti e la divulgazione della musica classica, a cui si affianca la riscoperta e la valorizzazione di un importante monumento della città: la Cappella Maria SS. di Montevergine, che risale al XVII secolo.
Affidato alla direzione artistica di Angelo Ruggieri e alla consulenza artistica di Antonio Tommaso Cirillo, “Boscoreale festival” è organizzato dalla Pro-loco Pagus Augustus Felix, dal Centro Studi Archeologici e dall’Associazione socio-culturale “Il Melograno”, con il patrocinio del Comune di Boscoreale, e si svolgerà attraverso quattro appuntamenti previsti per le ore 19,30 delle domeniche: 28 settembre, 5 ottobre, 19 ottobre e 21 dicembre.
Ad esibirsi giovani ma valenti artisti quali Rossella Palumbo (pianoforte), Nunzio Grimaldi (clarinetto), Giuseppe D’Antuono (clarinetto), Francescopaolo Balestrieri (fagotto), Angelo Ruggirei (flauto), Maria Antonietta Caggiano (soprano), Rita Della Raggione (pianoforte), Patrizia Maggio (violino), Ivano Martello (violino), Giuseppina Niglio (viola), Cinzia De Chiara (violoncello), Giuseppe Del Plato (chitarra), Raffaele Desiderio (pianoforte) e Rumyana Petrova (mezzosoprano). Ricchissimo il repertorio che spazierà da musiche di Mozart a Vivaldi, da Felix Mendelssohn a Michael Glinka, da Francois Borne a Francis Poulenc, da Scott Joplin a Astor Piazzola, per finire a M.D. Pujol.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.