Home > Attualità > Comunicati Stampa > Bobbio (An) accusa la Destra: "La loro una triste operazione (...)

Bobbio (An) accusa la Destra: "La loro una triste operazione politica"

mercoledì 1 ottobre 2008, di Comunicato Stampa


SANT’ANASTASIA - «Una triste operazione di approfittamento politico». Così l’on. Luigi Bobbio, Presidente Provinciale di Alleanza Nazionale definisce la conferenza stampa indetta da esponenti de «La Destra», pochi giorni fa a Sant’Anastasia, nel corso della quale, come un successivo, comunicato stampa, dimostra, sono state rivolte insinuazioni gravi ed accuse prive di fondamento nei confronti del vicepresidente del Consiglio Comunale di Sant’Anastasia nonché capogruppo di An, Alfonso Gifuni. «Trovo particolarmente gravi – dice l’on. Bobbio - le esternazioni del responsabile provinciale Bruno Esposito il quale, riferendosi ad una presunta incompatibilità del vicepresidente Gifuni, annuncia in pompa magna l’ingresso in consiglio comunale del primo dei non eletti di An che, di recente, ha aderito alla Destra, finendo persino per anticipare, alla stregua di una cartomante, la decisione di un Tribunale della Repubblica. Oggi, peraltro, quello stesso Tribunale lo ha clamorosamente smentito rigettando, come ovvio, il ricorso incautamente presentato a danno di Alfonso Gifuni. Sono a dir poco sconcertato da questo modo di intendere la politica e meraviglia leggere le dichiarazioni di Esposito che augurandosi la sostituzione di Gifuni con il rappresentante della Destra, si spinge a parlare, in questa eventualità, addirittura di un recupero della legalità: lui sa bene, come lo so io, chi è Alfonso Gifuni, ne conosce la storia politica e personale. Il resto è mera speculazione, «Se Bruno Esposito, nel suo ruolo politico – continua Bobbio – ritiene siano tutte qui le argomentazioni, e queste le modalità, per conseguire un seggio in Consiglio Comunale, peraltro a favore di chi, essendosi candidato nelle liste di An oggi milita con il sempre più solitario Storace, la dimensione politica della Destra è veramente ben poca cosa».

Messaggi

  • Esimio senatore, sono certo che le parole da lei usate non sono frutto del suo linguaggio, essendo lei prima persona di legge e poi politico.
    Il partito che lei rappresenta degnamente a livello provinciale non conosce o finge di non conoscere la realtà anastasiana,fatta di piccole speculazioni che talvolta rasentano quelle che sono le più semplici norme di legalità di cui il suo partito si eregge paladino.
    La Destra non ha fatto altro quello che qualcuno dei suoi consigliere avrebbe fatto,ristabilire la LEGALITà.Credo che lei non conosce la politica della sezione locale anzi mi coreggo dei burattini in quanto i fili vengono mossi dal gran signore di palazzo Siano.Lei sà che il posto di presidente della nostra municipalizzata è stato affidato ad una persona lontano da voi ideologicamente anni luce.Lei sà che il vostro brillante assesore si serve come collaboratore di una persona di sinistra ignorando che tra le file del suo partito ci sono uomini validi e capaci.Sicuramente lei non conosce questi fatti,ma nessuno dei suoi uomini vi rapporta? Ho devo credere che l’altra parte di A.N che fino a ieri erano a capo della sezione locale sia stata accontenta da un’altra ( sicuramente non a sant’Anastasia).
    Speriamo che ci sia per Sant’Anastasia un futuro migliore dove si ritornerà a fare politica quella vera....

    • Senatore Bobbio, con grave disappunto apprendiamo le dichiarazioni da Lei rese. Da politico navigato qual’è, da Uomo di Legge e, per giunta, da ex Magistrato, avrebbe dovuto documentarsi prima di rilasciare, a nostro modo di vedere, affrettati giudizi.
      Il Tribunale adito, nella seduta odierna, non è entrato nel merito, ripeto non è entrato nel merito della contesa, ed ha rigettato il ricorso del legale Di Palma dichiarando l’improcedibilità processuale soltanto perché non sono stati rispettati i termini legali tassativi per il deposito. Non canti Vittoria e non spari nel mucchio per trarre vantaggi politici!
      Sarà cura della sezione anastasiana di “La Destra”, appena in possesso della sentenza, trasmettergliela in copia affinché ne prenda cognizione.
      La Destra si preoccuperà anche di manifestare alla cittadinanza anastasiana, con affissioni murali, il contenuto del dispositivo. Noi, La Destra, desideriamo che la verità vera sia partecipata alla Cittadinanza tutta.
      Ad oggi riteniamo che dal ricorso notificato al Consigliere Gifuni Alfonso non ci siano vinti ma neppure vincitori.
      Tanto le dovevamo nella qualità di Presidente di La Destra. Cordialmente
      ing. Mario Merone

    • Senatore Bobbio è molto triste vederla difendere persone che hanno distrutto una bella sezione fatta di individualità straordinarie
      Senatore io voto e ho sempre votato per An ma guardi alle prossime elezioni europee io anche se non conto niente darò il mio voto alla destra di Storace e di Santanchè

  • Adesso dobbiamo pure tener conto delle posizioni di antifascisti di comodo che si riscoprono tali poichè il loro capetto " FINI" sic ha detto che si! l’antifascismo è un valore fondante della nazione italica,.....ma guarda un po cosa si deve vedere ......e sentire nella vita.....mi scusi Esimio egregio onorevole e senatore BOBBIO ma è legge o non è legge il "divieto assoluto di costruire nelle zone sottoposte a vincolo"???????.....evidentemente gli antifascisti dell’ultima ora hanno una visione leggermente deformata dei confini del PARCO NAZIONALE DEL VESUVIO

    la saluto, Senatore io personalmente ho sempre votato per la sua parte politica , il tono sprezzante col quale si rivolge agli amici della sezione della destra mi fanno comprendere però che è giunto il momento di abbandonarvi definitivamente,lei ringrazi il nostro presidente del consiglio Silvio Berlusconi altrimenti penso umilmente che lei sarebbe uno di quelli che andrebbe ad aumentare la categoria dei zappatori

    • Caro direttore approfitto del suo forum per far chiarezza della situazione venutasi a creare dopo il ricorso farsa depositato dalla Destra contro l’eventuale incompatibilità di un consigliere di A.N.
      Su il suo sito si legge che ci sono state ritardi nella deposizione degli atti, in un altro giornale on line si evince invece che il ricorso sia stato bocciato perchè non esiste incompatibilità.
      Facciamo per ipotesi che la seconda sia giusta ( cosa che poco mi convince essendo articolo poco chiaro)vorrei porre piccoli quesiti al consigliere di A.n.
      1)Come mai se il consigliere non ha commesso l’abuso a un ordine di abbattimento?
      2)Perchè non fa quella famosa conferenza stampa che da tanto tempo ne parla?
      Ai suoi adepti una risposta

    • Senatore ma stia tranquillo, lasci perdere le polemiche tanto lei e il suo partito che peraltro non esiste piu deve il suo posto in parlamento solo perchè tutti voi vi siete nascosti dietro il grande SILVIO (e meno male che c’è lui)altrimenti d’accordissimo col lettore precedente lei e i suoi amici rinnegati stareste tutti a casa a fare la calzetta

    • Perché sia chiaro ai Signori che seguono laprovinciaonline.info, trascrivo quanto depositato in Cancelleria del Tribunale di nola il giorno 01 Ottobre 2008.

      " - TRIBUNALE DI NOLA -

      Il Tribunale di Nola, prima sezione civile, composto dai magistrati:
      Dott. Rosamaria venuta , Presidente ;
      Dott. Barbara Gargia , Giudice rel.;
      Dott. Barbara di Tonto , Giudice ;
      ha pronunciato la seguente
      SENTENZA
      nel procedimento iscritto al n. 5336 del ruolo generale dell’anno 2008,
      vertente
      tra
      MIGLIARDI MARIO, rappresentato e difeso dagli Avv. Vincenzo Di Palma e
      Beniamino Di Palma. ricorrente
      e
      GIFUNI ALFONSO, rappresentato e difeso dall’Avv. luigi Ciccarelli,
      resistente
      nonché
      PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO TRIBUNALE , Unterventore ex lege
      ..................................

      Il Tribunale, definitivamente pronunciando, dichiara l’improcedibilità del
      ricorso; dichiara altresì interamente compensate tra le parti le spese di
      lite.

      Nola 1 Ottobre 2008

      Il Presidente , segue firma "

      Appena in possesso della sentenza definitiva la trasmetterò in copia perché
      venga pubblicata.
      Cordiali saluti.
      Ing. Mario Merone , Presidente di La Destra

    • Caro uomo attento, non posso che augurarmi che alle sue perplessità riguardo l’abuso e la famosa conferenza stampa le risponda direttamente Alfonso Gifuni. Per quanto mi riguarda posso dirle che mi assumo la piena responsabilità di quanto viene riportato sul mio sito d’informazione e non entro nel merito di quanto scritto da altri colleghi. A proposito poi del ricorso, gli esponenti de la Destra ci hanno inviato, nel commento precedente il mio, uno stralcio della sentenza dal quale si evince che i giudici non si sono espressi nel merito della questione, ma si sono limitati a dichiararlo improcedibile.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.