Home > Sport > La Viribus resta in vetta

Mister Cimmino: La vittoria a Sapri è stata una prova di grande maturità!

La Viribus resta in vetta

lunedì 6 ottobre 2008


Somma Vesuviana. Con la vittoria sul Sapri nella quinta giornata di campionato la Viribus Unitis entra di diritto nel novero delle grandi del proprio girone. Non tanto per il risultato di due a uno o per il fatto che in casa non abbia perso punti, ma perché mister Cimmino è riuscito a costruire un gruppo davvero solido il quale è capace di venire a capo di situazioni critiche. La partita contro il Sapri era ai massimi livelli dei difficoltà. La squadra di mister Logarzo è stata allestita in estate con l’obbiettivo di vincere il girone. E da grande squadra è partita in sordina aspettando il primo errore o cedimento dei locali per colpirli. Ciò è accaduto al 20’ allorché Gallinari, giovane di bellissime speranze, calcia con l’esterno e di contro balzo un pallone giuntogli da un errato rinvio difensivo di Sansone. La palla s’infila nel set alla sinistra di Sorrentino. La risposta dei rossoblù però non si fa attendere. Bisogna solo attendere dieci minuti. Spinelli scodella da sinistra un cross innocuo. Il terzino ospite Giudice sceglie male il tempo e si fa scavalcare ingenuamente dal pallone che giunge sui piedi di Villino, altro interessantissimo giovane in campo, il quale in diagonale batte l’incolpevole Maltese. Il primo tempo è giocato su ritmi altissimi con le due squadre, schierate entrambe con un 4-4-2 in cui gli esterni si posizionano altissimi, che si fronteggiano a viso aperto. Al 39’ la Viribus legittima la supremazia territoriale fin li espressa. Spinelli calcia al volo dai 25 metri, il tiro non irresistibile si trasforma in un assist per Inzaghino-Pisani il quale appostato in area stoppa e con freddezza brucia il malcapitato Maltese.
In venti minuti la Viribus ribalta il risultato ed anzi sfiora la terza marcatura con Sardo che, siamo al 44’, dai 30 metri batte un calcio di punizione che fa ancora tremare la parte alta della traversa.
Nella ripresa ci si aspetta una reazione del Sapri che puntualmente arriva, ma è solo di predominanza territoriale. Infatti il computo delle palle gol è ancora favorevole agli uomini rossoblù. Al 57’ Villino, migliore in campo, s’infila centralmente tra tre difensori ospiti, ma l’uscita tempestiva di Maltese gl’impedisce la doppietta personale. Dopo tre minuti è Gallinaro ad imitare il suo avversario, ma la sua conclusione è deviata in angolo da Sorrentino che riscatta il cattivo posizionamento in occasione del vantaggio ospite. Al 78’ mister Cimmino toglie una punta, un Di Dio non ancora in perfette condizioni, ed inserisce il gladiatore Manco in mediana.
Questo dà l’opportunità ai padroni di casa di ripartire in contropiede e di sfruttare la verve di Villino e la freschezza di Annunziata il quale all’81’ sbaglia un gol a pochi metri dalla porta difesa da Maltese dopo che egli stesso si era liberato al tiro in mezzo a tre uomini. L’ultima occasione di questa emozionante partita è di Manzillo per il Sapri il quale al 92’ rientra da sinistra, supera tre avversari, ma la sua conclusione a giro sfiora il palo alla sinistra di Sorrentino.
Qui termina il match che vede prevalere la capolista Viribus che trova il primato solitario in classifica. Intanto voci attendibili parlano di un clamoroso ritorno in rossoblù di Ingenito, uno dei più prolifici attaccanti della storia della categoria.

Soddisfatto mister Cimmino il quale nel dopogara dimostra <Soddisfazione> >. Sugli obbiettivi stagionali il giovane tecnico rossoblù è molto chiaro <> Sul possibile ritorno di Ingenito al Nappi pure ha le idee chiare <> Dimostra entusiasmo anche il pubblico che sembra riaffacciarsi al Nappi in un numero quantomeno dignitoso <<Certamente. Adesso che la squadra

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.