Home > Attualità > Comunicati Stampa > In giro con un camper per riqualificare l’area protetta del Parco Nazionale (...)

In giro con un camper per riqualificare l’area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio

sabato 18 ottobre 2008, di Comunicato Stampa


PAESI VESUVIANI - Un camper Legambiente sta percorrendo i 13 Comuni del Parco Nazionale del Vesuvio per portare in Mostra Itinerante i risultati del Progetto "Vivi la Natura"

LEGAMBIENTE MIMMO BENEVENTANO

Educatori e volontari di Legambiente stanno attraversando in camper le falde del Vesuvio per esporre, nei comune del Parco Nazionale, i lavori creati dagli alunni delle scuole vesuviane nell’ambito del Progetto "Vivi la Natura".

Una serie di pannelli permetteranno ai visitatori di scoprire inediti percorsi ambientali incentrati sul territorio vesuviano, osservato nelle sue caratteristiche naturalistiche, geologiche, archeologiche, ma anche dal punto di vista delle produzioni agricole e delle tipicità locali.

Un racconto articolato che prende vita attraverso parole, immagini fotografiche e i disegni realizzati dagli stessi alunni delle scuole.

Il Progetto Legambiente "Vivi la Natura", condotto nell’area vesuviana dal Circolo "Mimmo Beneventano", ha portato nelle scuole del Vesuvio corsi di educazione ambientale, percorsi interattivi, laboratori creativi e approfondimenti sulle corrette procedure della raccolta differenziata. Ha rappresentato un’attività di sensibilizzazione, divulgazione e promozione della realtà del Parco Nazionale, che ha preso vita negli ultimi anni nelle scuole dei 13 Comuni che ne compongono l’Area Protetta, attraverso il Por Campania - Fondo FERS Misura 1.9 Azione C - P.I.T. VESEVO - Intervento S18 indirizzato al recupero, alla valorizzazione e alla promozione del patrimonio storico, culturale, archeologico, naturale, etnografico ed insieme dei centri storici dell’area.

Il coordinatore del Progetto, il dott. Giancarlo Chiavazzo, ha dichiarato che al progetto: «hanno partecipato oltre 1800 tra alunni e insegnanti, e gli stessi familiari dei ragazzi hanno accompagnato l’iniziativa. Iniziativa che vedrà un altro appuntamento importante nel Seminario che si terrà oggi a S. Sebastiano al Vesuvio, presso la casa Comunale».

Pasquale Raia, storico fondatore del Circolo "Mimmo Beneventano" di Ottaviano e Responsabile Legambiente per le Aree Protette della Campania, oltre ad esprimere la propria piena soddisfazione per i risultati raggiunti dal progetto, coglie l’occasione per riportare l’attenzione sulla delicata questione che vede al centro la volontà di far nascere una discarica nel Parco Nazionale del Vesuvio: «questa iniziativa, che fa seguito a tante altre che in questi anni sono state realizzata nelle scuole del Parco, ricade in un momento delicato per la stessa esistenza del Parco. A causa della ben nota vicenda della discarica di Terzino, risulta estremamente difficile parlare di biodiversità, tutela e salvaguardia ambientale nel mentre si progetta un sito per accogliere non i risultati della politica di raccolta differenziata "FOS" o l’umido destinato al compostaggio, bensi per accogliere rifiuti "tal quale", dando vita così praticamente ad una vera e propria discarica. Si tratta di un drammatico ritorno al passato».

Il camper continuerà il suo giro fino a giovedì prossimo 23 Ottobre. L’ultima tappa farà sosta proprio nel comune di Terzino per manifestare il forte dissenso in merito all’apertura di una nuova discarica.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.