Home > Cronaca > Cicciano, inaugurata la scuola media “Giovanni Pascoli”

Cicciano, inaugurata la scuola media “Giovanni Pascoli”

sabato 18 ottobre 2008


CICCIANO - E’ stata inaugurata ieri mattina la scuola secondaria di primo grado intitolata a Giovanni Pascoli nel rione Iacp di Cicciano. Alla cerimonia del taglio del nastro sono intervenuti tra gli altri l’onorevole Valentina Aprea, presidente della VII commissione Cultura della Camera dei Deputati; l’onorevole Paolo Russo, presidente della XIII commissione Agricoltura della Camera dei Deputati; Alberto Bottino, direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e il sindaco di Cicciano Giuseppe Caccavale. La nuova scuola, composta da 23 classi con 5 laboratori informatici ed una nuova palestra, può contenere 540 alunni con 80 persone tra docenti e personale ATA, ed è diretta dal dirigente Eva Ciccone la quale, oltre a ringraziare l’amministrazione per questo traguardo, ha ricordato come “la scuola media Pascoli sia titolare di progetti PON, FES, e FSRR con progetti di scuole a rischio e scuole aperte. Questa è la nostra casa attorno alla quale gravita un’intera comunità educante di cui fanno parte tutti, a partire dai genitori; una comunità che dovrà sempre dare il massimo impegno per seguire i ragazzi nella loro formazione”. Il sindaco Caccavale ha ricordato “l’opportunità di avere un edificio nuovo in attesa che tra 2 anni la scuola Pascoli tornerà nella sua sede storica nel centro cittadino: ed allora questa struttura resterà un luogo aperto ai nostri giovani. Il direttore generale Alberto Bottino ha sottolineato: “Oggi qui non vedo semplicemente una scuola, ma vedo una squadra compatta formata da vari componenti. Questo è un aspetto positivo anche se purtroppo devo sottolineare che in generale è ancora troppo grande il divario tra quello c’è e quello che serve e siamo lontanissimi da quello è utile. La situazione delle scuole in Campania è difficile ma abbiamo grandi potenzialità, dobbiamo solo avere più occasioni e più strutture attrezzate e sicure. I nostri amministratori devono essere solerti in modo da offrire edifici moderni ai ragazzi che devono andare a scuola con voglia ed entusiasmo”. L’onorevole Paolo Russo ha affermato che “quando si inaugura una scuola un paese intero è in festa. Noi ci troviamo tra queste mura dove si deve formare al meglio la classe dirigente del domani. A volte la classe politica non è in grado di rispondere alle necessità ed alle passioni degli studenti. Ma questa non è una di quelle volte: l’amministrazione comunale di Cicciano ha saputo soddisfare un’esigenza concreta della comunità scolastica con la realizzazione di questa nuova struttura. Ritengo inoltre che sia più bello inaugurare qui la scuola piuttosto che in qualsiasi bel posto panoramico perchè è qui che occorre di più la presenza di una scuola, è qui che serve maggiormente garantire istruzione ai ragazzi”. L’onorevole Valentina Aprea si è rivolta ai ragazzi: “Questa è una scuola dove tante persone adulte hanno scommesso su di voi e sul vostro futuro; voi dovete quindi investire nella permanenza tra queste mura. Ho notato inoltre con piacere che oltre alle tante attività che fate avete sviluppato il rispetto per le regole, per la nostra bandiera e per quelli che sono i simboli del nostro Paese: ciò è frutto di un’educazione che oggi è difficile riscontrare ovunque. Vi invoglio ad amare la scuola, a frequentarla anche per colmare le differenze con i vostri coetanei di altre nazioni europee. Noi vogliamo che continuate gli studi qualsiasi sia il percorso scolastico che vi interessa: ciò vi formerà come cittadini e come lavoratori”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.