Home > Attualità > Comunicati Stampa > Solidarietà, il Comune apre un conto corrente per aiutare il piccolo (...)

Il bambino di 14 mesi è affetto da una malattia rarissima, la cura in America

Solidarietà, il Comune apre un conto corrente per aiutare il piccolo Francesco

mercoledì 22 ottobre 2008, di Comunicato Stampa


CASTELLAMMARE DI STABIA - Solidarietà: il Comune apre due
conti corrente per aiutare il piccolo Francesco Muci. Il bambino di 14
mesi è affetto da una malattia rarissima: la delezione del braccio lungo
del cromosoma 16 e da una malformazione cerebrale, la micropoligiria, che
stanno già compromettendo la sua crescita. Si tratta di una malattia
rarissima, talmente rara da non essere neanche studiata in Italia. Non
esistono nel nostro Paese centri specializzati che possano aiutare
Francesco.

I genitori del piccolo Francesco stanno facendo quanto umanamente
possibile per aiutare il proprio figlio, ma tra le continue visite mediche
specialistiche e la disperata ricerca di cure, hanno dovuto vendere casa e
ridurre sensibilmente i tempi di lavoro determinando una seria difficoltà
economica. La continua ricerca di cure specifiche, ha portato i genitori
di Francesco ad individuare un ottimo centro riabilitativo in Florida, il
“Therapies 4 kids” nella città di Lauderale by the Sea: in questo centro
si trattano bambini sindromici attraverso l’ossigenoterapia che in Italia
non sono praticate.

In città è scattata la gara di solidarietà per aiutare la famiglia a
raccogliere i fondi necessari per portare il bambino negli USA.
Il Comune ha aperto due conti correnti dedicati alla famiglia Muci,
versando una prima quota: c/c 041200001632, Iban IT66N010 1022 1010 4120
0001 632 Bic IBSPITNA, codice Cin N, abi 01010, cab 22101 e conto
corrente fast-pay 4023 6004 6619 0941 del Banco di Napoli Viale Europa 132
Castellammare di Stabia.

“Il caso del piccolo Chicco Muci è eccezionale, come straordinaria è la
forza che i suoi genitori hanno mostrato finora- sottolinea Mariella
Parmendola, assessore alle Politiche Sociali- Sia la quota che il Comune
ha versato sia i conti correnti aperti vogliono essere uno strumento
concreto attraverso cui tentiamo di aiutare questa famiglia. Sono sicura
che Castellammare di Stabia saprà dimostrare tutta la sua sensibilità. Già
in tanti si sono mossi per aiutare Francesco in una bella gara di
solidarietà a cui si potranno aggiungere molti altri. Abbiamo scritto a
scuole e associazioni, convinti che da loro potranno arrivare segnali
concreti. Ringrazio la commissione Pari Opportunità del Comune, presieduta
da Rosanna Angiò, che ha stanziato il suo contributo a favore di
Francesco”.

Per conoscere meglio la storia di Francesco Muci si può visitare il sito
internet www.francescomuci.com.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.