Home > Appuntamenti > Somma celebra i caduti delle due guerre mondiali

Somma celebra i caduti delle due guerre mondiali

giovedì 23 ottobre 2008


Somma Vesuviana - Si terranno nelle prime ore del mattino di sabato 25 ottobre, in piazza Vittorio Emanuele III, le celebrazioni ufficiali in memoria dei 164 cittadini sommesi caduti nel corso della I e della II Guerra mondiale.
La manifestazione solenne è organizzata dall’assessorato alla cultura del comune sommese, dal C.R.A.L., dal sito d’informazione insomma.it e dall’archivio storico del Centro Studi Giorgio Cocozza guidato da Alessandro Masulli.
Verso le 10,30, il sindaco Raffaele Allocca scoprirà due lastre commemorative con sopra scolpiti i nomi dei caduti, in presenza dei cittadini, dei parenti delle vittime e delle associazioni combattentistiche. I nomi saranno allocati sul basamento del milite che campeggia nella piazza centrale della città, che un paio di anni fa fu aggiunto al vecchio cannone in una manifestazione che fini al centro di furiose polemiche per l’eccessivo costo della statua e per l’epigrafe che l’accompagna.
La cerimonia sarà accompagnata dalla note della Fanfara eseguita dalla banda musicale della polizia guidata dal Maestro Marcello Faustini.
A seguire, verso le 11 e 30, nella chiesa di San Domenico Maggiore la Fanfara guidata dal suddetto maestro eseguirà un concerto in cui mostrerà il meglio del suo vasto repertorio.
Dunque con questa giornata e con le due lastre commemorative Somma Vesuviana cerca di rimediare ai tanti anni in cui tutti, anche chi in guerra non si è distinto per meriti particolari, è vissuto come martire solo nel ricordo, nella tristezza e nell’orgoglio di un genitore, di una vedova, di un figlio o di un nipote.
Così Somma Vesuviana avrà una documentazione ufficiale dei propri cari cosicché la memoria diventi presenza per le future generazioni.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.