Home > Attualità > Comunicati Stampa > Nola alla Borsa archeologica del turismo di Paestum

Nola alla Borsa archeologica del turismo di Paestum

martedì 11 novembre 2008, di Comunicato Stampa


NOLA - L’Assessorato ai Beni Culturali del Comune di Nola diretto da Arturo Cutolo, in collaborazione con l’Associazione Meridies, comunica che la città di Nola ed il suo patrimonio culturale, monumentale ed archeologico, sarà presente alla XI edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, che si terrà dal prossimo 13 a domenica 16 novembre. I monumenti di Nola saranno dunque protagonisti all’interno dello stand realizzato dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Napoli che, grazie al materiale informativo prodotto dal Comune di Nola e da Meridies, avrà la possibilità di rappresentare degnamente il ricco patrimonio monumentale della città dei gigli, in particolare ponendo grande attenzione all’importantissimo patrimonio archeologico. Il Villaggio Preistorico, l’Anfiteatro Laterizio, il ricchissimo Museo Archeologico (in attesa di una prossima riapertura), saranno portati alla conoscenza dei turisti e dei tour operator che affollano ogni anno la rinomata borsa turistica di Paestum. Il Comune di Nola presenterà video, immagini, banner e depliant realizzati in collaborazione con l’Associazione Meridies, da anni impegnata nella valorizzazione e nella promozione turistica dell’area nolana. “Promozione e tutela del territorio, in sinergia con le realtà associative più vive della nostra città sono le priorità del mio assessorato – ha dichiarato l’assessore ai Beni Culturali, Artuto Cutolo – la città di Nola, in virtù anche del riconoscimento regionale di comune ad economia turistica e città d’Arte – ha proseguito l’assessore – deve imparare ad essere attore principale dei percorsi del turismo culturale regionale, per questo è importante realizzare una capillare opera di informazione del territorio”. “Siamo molto contenti di questo rinnovato spirito di collaborazione – ha sottolineato Angelo Amato de Serpis, Presidente di Meridies - tra l’amministrazione comunale di Nola (ed in particolare l’assessorato diretto da Arturo Cutolo) e l’Associazione Meridies, che da tempo si sta impegnando nella valorizzazione e nella salvaguardia del patrimonio monumentale nolano. Essere presenti a Paestum è molto importante, in particolare per una realtà come quella nolana, potenzialmente molto ricca di beni culturali, ma ancora poco conosciuta. Meridies ha partecipato diverse volte alle borse turistiche nazionali ed internazionali che si svolgono in Italia, spesso con grandi sacrifici ed a proprie spese. Oggi, grazie anche alla convinta collaborazione dell’Assessore Arturo Cutolo, stiamo mettendo a segno momenti importanti per il patrimonio monumentale nolano e, a breve, ne seguiranno ancora altri, di altrettanto grande rilevanza. Il Villaggio Preistorico di Nola, momentaneamente chiuso per alcuni lavori di abbellimento dell’area in corso (riaprirà il prossimo mese), è un vero e proprio fiore all’occhiello dell’archeologia campana e Nola e i nolani ne devono essere fieramente orgogliosi”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.