Home > Attualità > Comunicati Stampa > Romano: "Gli imprenditori devono puntare alle banche campane"

Romano: "Gli imprenditori devono puntare alle banche campane"

martedì 11 novembre 2008, di Comunicato Stampa


SOMMA VESUVIANA - "Il motore dell’economia è rappresentato sicuramente dall’edilizia seria ed onesta. Dunque noi imprenditori che viviamo al sud e lavoriamo al sud, dovremmo avere maggiore attenzione da parte delle istituzioni e soprattutto dalle banche". Lo ha dichiarato il geometra Vincenzo Romano, Amministratore Unico della Edil Vesuvio Costruzioni Srl. "C’è una differenza enorme tra i tassi bancari che paghiamo al sud e quelli del nord - ha proseguito Romano - e dunque ci troviamo dinanzi ad una disparità. Gli imprenditori campani devono iniziare a guardare con un occhio maggiore alle banche locali le
quali sembrano piccole ma possono dare grandi opportunità. Bisogna
privilegiare le banche meridionali e soprattutto quelle campane ma anche
perchè nel momento in cui ci rivolgiamo ad altre banche andiamo a pagare tassi superiori rispetto a quelli che pagano al Nord". Però "fare impresa in Campania - ha proseguito Romano - non è un sogno irrealizzabile ma è difficile. C’è stato un periodo di difficoltà anche per noi e all’indomani della pubblicazione di Gomorra mi recai dal direttore della Banca per regalarne una copia a lui ed un’altra al suo direttore nazionale
chiedendogli di far comprendere che oggi fare azienda in Campania è molto ma molto difficile. Bisogna crederci fortemente e sarebbe giusto avere un occhio di riguardo per quelle aziende che operano da decenni". Altro aspetto fondamentale è quello del " mercato immobiliare - ha affermato Romano - che al momento è fermo ed è anche ovvio che sia così. Le famiglie monoreddito non hanno e non avranno la possibilità di acquistare la casa. Bisogna creare le condizioni per ottenere un’inversione di tendenza. Le occasioni non mancano.Ad esempio la stessa zona rossa è una grande occasione di valorizzazione del territorio ma anche una grande opportunità di sviluppo
perchè nel momento in cui non si costruisce più nelle aree interessate e si recuperano i borghi antichi sicuramente si incentiva il turismo. Allo stesso tempo però si dovrebbero creare condizioni di sviluppo anche nelle altre aree, quelle a valle, in modo da offrire soprattutto ai giovani e dunque alle giovani coppie la possibilità di acquistare casa. Per questo motivo quando, nacque la zona rossa si dovevano individuare aree adiacenti o poco distanti per l’edilizia residenziale. La zona rossa potrebbe offrire l’occasione per ripristinare il Piano di Edilizia Economica e Popolare (PEP). Ad esempio personalmente negli ultimi anni abbiamo realizzato 120 appartamenti in aree 167 mettendo così le famiglie monoreddito nelle condizioni di avere una casa. Oggi il costo di un appartamento arriva a superare i 250 mila euro, prezzo molto lontano dalle disponibilità di una famiglia monoreddito, mentre quello giusto non dovrebbe superare i 170 mila euro. Il mutuo è impensabile e gli affitti sono alti. Dovremmo tutti darci una regolata ad incominciare dai costi dei terreni edificabili". Dopo 26 anni di storia "nel corso dei quali - ha ancora concluso Romano - non abbiamo mai cambiato nome costruendo una squadra di collaboratori, professionisti , operai, abbiamo deciso di continuare a credere nel territorio dove viviamo e dove operiamo. Da anni archeologi giapponesi in collaborazione con archeologi napoletani stanno portando alla luce a Somma Vesuviana, un sito di notevole interesse quale la villa romana dove sarebbe morto l’imperatore Augusto. Abbiamo deciso di investire in quell’area acquistando 60 - 70.000 metri di terreno ed è stato presentato da noi un
progetto per la realizzazione di un parco dove sorgeranno alberghi,scuole, l’anfiteatro, spazi ricreativi per attività sportive, culturali e sociali. E’ il progetto del "Villaggio Augusteo" che speriamo e contiamo possa prendere piede al più presto. Ho sempre creduto nelle risorse provenienti dalla valorizzazione turistico - culturale della Campania e dell’Italia".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.