Home > Attualità > Comunicati Stampa > Abbandonava rifiuti ingrombranti, a Castellammare arrestato fruttivendolo (...)

L’assessore alla Legalità, Raffale Iezza: ”La Polizia Municipale costantemente impegnata nel controllo del territorio”.

Abbandonava rifiuti ingrombranti, a Castellammare arrestato fruttivendolo abusivo

martedì 18 novembre 2008, di Comunicato Stampa


CASTELLAMMARE DI STABIA Rifiuti ingombranti: la
Polizia Municipale, in collaborazione con la Guardia di Finanza, ha
arrestato un fruttivendolo abusivo che, abitualmente, esercitava la sua
attività di vendita illegale nei pressi dell’uscita del raccordo
autostradale tra Varano e Gragnano. Numerosi rifiuti ingombranti, frutto
dell’attività di mesi, sono stati rinvenuti dagli uomini della Polizia
Municipale, che hanno colto in flagranza di reato l’uomo. Antonio Romano,
41 anni, residente a Santa Maria la Carità, più volte denunciato dai
Vigili Urbani per la sua attività di vendita illegale, è stato fermato per
sversamento di rifiuti ingombranti e commercio abusivo. Il furgone con cui
svolgeva l’attività è stato posto sotto sequestro giudiziario, insieme a
tutta la merce.
“La Polizia Municipale – sottolinea l’assessore alla Legalità, Raffaele
Iezza- è costantemente impegnata nel controllo del territorio, in diversi
ambiti. La presenza di quel fruttivendolo nei pressi del raccordo
autostradale non solo rappresentava una illegalità palese, ma anche un
motivo di intralcio alla circolazione e conseguente rischio alla
circolazione stradale. I controlli sia sullo sversamento dei rifiuti
ingombranti, sia sul commercio abusivo continueranno su tutta la città”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.