Home > Attualità > Comunicati Stampa > Boscoreale, consegnati i lavori per il completamento della rete (...)

L’opera è realizzata dal Commissario Straordinario per il superamento dell’emergenza socio-economico-ambientale nel bacino idrografico del fiume Sarno

Boscoreale, consegnati i lavori per il completamento della rete fognaria

giovedì 20 novembre 2008, di Comunicato Stampa


BOSCOREALE - Sono stati consegnati stamani dal generale Roberto Jucci, Commissario Straordinario per il superamento dell’emergenza socio-economico-ambientale nel bacino idrografico del fiume Sarno, presente anche il sindaco di Boscoreale Gennaro Langella, i lavori di completamento della rete fognaria e di collegamento al collettore di Torre Annunziata.
I lavori, appaltati dal Commissario delegato per il superamento dell’emergenza socio-economico-ambientale nel bacino idrografico del fiume Sarno, e che vedono come direttore dei lavori l’ing. Roberta Vaccaro, avranno un costo di circa 3milioni di euro e saranno ultimati entro 18 mesi da oggi, ed interesseranno una parte del centro storico, ed in particolare: Via Garibaldi, Vico Vangone, Via Nicola De Prisco, Via Pompei, Ponte di Piazza Vargas e Via Settetermini.
“Oggi è un altro momento importante per la nostra comunità – ha affermato il sindaco Gennaro Langella-. Si realizza una progettualità che consentirà di risolvere l’annoso problema della mancanza di un adeguato sistema fognario nel centro storico. Ci aspettano circa due anni di sacrifici e disagi per la viabilità ed i servizi in punti strategici del paese, e fin d’ora chiediamo scusa ai nostri concittadini per le difficoltà di circolazione che dovranno sopportare; il sacrificio– ha concluso il Sindaco- sarà compensato dal poter disporre di un moderno e funzionale sistema fognario che servirà a far uscire il nostro paese dagli antichi disagi, che si acuiscono in modo particolare con le piogge”.
Il generale Jucci ha assicurato la massima collaborazione del Commissariato delegato, e al contempo ha annunciato che “Saranno bonificate anche le antiche vasche borboniche presenti in tutta l’area del Sarno che verranno trasformate in luoghi d’incontro per giovani ed anziani”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.