Home > Attualità > Comunicati Stampa > Trentacinquemila visitatori rinnovano il successo di Flora

Trentacinquemila visitatori rinnovano il successo di Flora

lunedì 24 novembre 2008, di Comunicato Stampa


ERCOLANO - Undicimila metri quadrati di superficie espositiva coperta, suddivisa in cinque aree tematiche. Oltre duecento espositori, tra cui i più importanti produttori di fiori recisi, piante in vaso, genetica, tecnologie ed attrezzature, provenienti da tutte le regioni italiane ed dall’estero (Olanda, Israele e Francia). Venti buyer provenienti da Inghilterra, Polonia, Ungheria e Slovacchia, con cui gli espositori-esportatori hanno chiuso interessanti accordi commerciali. La partecipazione, per il secondo anno consecutivo, dei principali mercati all’ingrosso del Sud Italia. Tre itinerari, grazie ai quali gli operatori di altre regioni hanno potuto toccare con mano le eccellenze del florovivaismo campano. Tre avvincenti concorsi (Trofeo Ercoflor, “Bouquet per Sanremo” e Obiettivo Qualità), che hanno esaltato la capacità creativa dei fioristi professionisti e le eccellenze produttive del comparto.
Infine 35mila visitatori, tra operatori del settore e appassionati.
Questi i principali numeri della quattordicesima edizione di Flora, la rassegna più importante del Mezzogiorno dedicata alla floricoltura e al florovivaismo ornamentale che si è conclusa oggi al nuovo Mercato dei fiori di Ercolano.
“Anche quest’anno, Flora ha colpito nel segno - ha detto l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Napoli Francesco Borrelli nel corso della cerimonia di inaugurazione – ed è leader perché riesce a rinnovarsi di edizione in edizione, grazie a novità di assoluto rilievo come la sinergia col Pizzafest e l’asta dei fiori, al suo debutto assoluto in Campania”.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati di questa quattordicesima edizione – ha sottolineato il direttore della Cooperativa Masaniello, organizzatrice della rassegna, e del nuovo Mercato dei fiori di Ercolano, Ferdinando de Notaristefani – nella quale abbiamo voluto “sperimentare” nuove sinergie e nuove metodologie di vendita, come l’asta ad orologio che ha avuto un successo davvero significativo. E’ la dimostrazione che anche manifestazioni consolidate come Flora devono, sempre e comunque, trovare spunti per vivacizzare il mercato ed offrire agli espositori nuove opportunità di business”.
Nel corso di Flora, l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania ha presentato le misure di sostegno al florovivaismo previste dal PSR (Programma di Sviluppo Rurale) Campania 2007-2013.
Di particolare rilievo la misura 121 e quella 123. La prima ha l’obiettivo di migliorare la competitività delle aziende florovivaistiche prevedendo finanziamenti per l’ammodernamento di serre e fabbricati, per l’acquisto di macchine e attrezzature nonché per interventi finalizzati al risparmio idrico, energetico e all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e alternative. La seconda, invece, mira ad incrementare il valore aggiunto dei prodotti attraverso l’ammodernamento e il miglioramento dell’efficienza delle strutture produttive. Sì, dunque, ad investimenti per la costruzione, ristrutturazione ed ampliamento di impianti per la conservazione, lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti oltre che per l’acquisto di impianti, macchine ed attrezzature e programmi informatici.
Flora è stata organizzata in collaborazione con il Consorzio per lo Sviluppo della Floricoltura nel Meridione con il patrocinio dell’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania e dell’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Napoli.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.