Home > Politica > Somma, addio al vicesindaco Giordano

Il politico si è spento questa mattina dopo una lunga malattia, il cordoglio dei politici e della gente comune

Somma, addio al vicesindaco Giordano

domenica 7 dicembre 2008, di Gabriella Bellini


SOMMA VESUVIANA - L’allegria avrebbe dovuto accompagnare la mattina a Somma Vesuviana, in programma infatti c’era l’iniziativa sportiva "pedalata ecologica", un’allegria che però è stata scalzata sul nascere dal dolore. A gelare tutti la triste notizia della dipartita del vicesindaco Camillo Giordano. La manifestazione è stata (come è ovvio che fosse) immediatamente sospesa e il pensiero è subito andato al numero due di Palazzo Torino. Camillo Giordano, 60 anni, era un medico cardiologo prima che un politico, ed era conosciuto e ben voluto da tutti. Per l’intera mattinata la sua casa in via Bosco è stata meta di un susseguirsi di pazienti, conoscenti, amici e tanti politici che in questi anni lo avevano conosciuto. Un via vai tale che a gestire la situazione sono intervenuti i volontari della protezione civile. Tra i primi ad arrivare il sindaco, Ferdinando Allocca, ma anche gli esponenti dell’opposizione come Arturo Rianna e il consigliere della Sinistra Arcobaleno, Gennaro Aliperta. Camillo Giordano, infatti, era stimato per il suo carattere disponibile e pronto al dialogo, nel 1997 si era candidato a sindaco con una sua lista civica ed aveva ottenuto numerosi consensi, in seguito a quell’esperienza era stato consigliere comunale, poi dirigente di Forza Italia ed in ultimo nel suo secondo mandato Ferdinando Allocca lo aveva nominato vicesindaco assegnandogli le deleghe alla Polizia municipale, al Personale e alla Viabilità. Giordano, da tempo malato, aveva continuato lo stesso a portare avanti il suo impegno civile e si era presentato in consiglio comunale il 27 novembre, tenendo quello che poi si è rivelato il suo ultimo intervento pubblico.
Lascia la moglie Antonietta Caccavale, ed i tre figli Francesco, Alfonso (entrambi medici) e Valerio.
Le esequie si terranno domani alle ore 10,30 nella chiesa di Santa Maria di Costantinopoli a Rione Trieste, in quel quartiere cui Giordano, prima come medico e poi come politico, aveva dedicato gran parte del suo impegno.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.