Home > Attualità > Comunicati Stampa > "Scuole in rete. Insieme per i siti reali". Al via la prima (...)

"Scuole in rete. Insieme per i siti reali". Al via la prima edizione

lunedì 8 dicembre 2008, di Comunicato Stampa


NAPOLI - Mercoledì 10 dicembre 2008, alle ore 11.00, presso il Museo del Corallo “Ascione” (Piazzetta Matilde Serao, 19 - Angiporto Galleria Umberto I) l’Associazione per i Siti Reali e le Residenze Borboniche presenterà il progetto pilota sperimentale "Scuole in Rete. Insieme per i Siti Reali", relativo alla prima edizione del Concorso "Progettare in Rete. Siti Reali_Scuola_Territorio".

L’iniziativa nasce nell’ambito delle attività del Distretto Culturale dei Siti Reali, grazie al sostegno dell’Assessorato alla Formazione, Istruzione e Lavoro della Regione Campania.

Attraverso un concorso di idee sono stati selezionati quattro istituti scolastici che realizzeranno, con il sostegno dell’Associazione un percorso progettuale comune su dei temi specifici di lavoro. A conclusione dell’iniziativa i ragazzi delle scuole, con il sostegno di docenti, esperti e tutor, elaboreranno un programma comune di tutela e valorizzazione della rete dei Siti Reali borbonici in Campania e definiranno dei prototipi innovativi che saranno utilizzati quali strumenti di promozione della Corona delle Reali Delizie regionali.

Le scuole selezionate, inoltre, saranno nominate “Ambasciatori dei Siti Reali” ed avranno il compito di far conoscere lo straordinario patrimonio culturale e territoriale della Campania e del Mezzogiorno, ricevendo anche un prestigioso riconoscimento dalla Presidenza della Repubblica.

Il progetto, realizzato nell’ambito del programma regionale “Scuole Aperte”, si propone, in un momento di forte riflessione e dibattito sul ruolo e la funzione dell’Istituzione scolastica, di sollecitare e coinvolgere gli studenti e le scuole della Campania nella costruzione di una rete territoriale permanente e nella realizzazione di attività innovative e creative dedicate al patrimonio culturale dei Siti Reali e volte allo sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio, anche grazie alla presenza e al sostegno di attori istituzionali, culturali ed imprenditoriali della regione.

Il progetto, infine, è realizzato con il patrocinio del Ministero Istruzione, Università e Ricerca - Direzione Regionale Campania, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dei Comuni di Caserta, Ercolano, Portici, dell’Azienda Napoletana Mobilità, della Circumvesuviana e del Consolato Generale del Venezuela a Napoli.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.