Home > Cultura > In libreria “L’altra Napoli” di Enzo Migliaccio

In libreria “L’altra Napoli” di Enzo Migliaccio

giovedì 18 dicembre 2008, di Mina Spadaro


NAPOLI. Non esiste solo la camorra, non esistono solo scippi e rapine, non esistono solo rifiuti: Napoli è una città magica, ammaliante e seducente, ricca di tradizioni, di storia e di cultura, troppo spesso dimenticata. È quanto emerge da “L’altra Napoli” (edizioni Migrè), il libro di Enzo Migliaccio dedicato alla meravigliosa città partenopea. “Chesta è ‘a storia ‘e Pulecenella”, queste le prime parole del libro che mira a riscattare Napoli da una cattiva fama che sta, purtroppo, diventando l’unica. Ma una meta ancora più importante che si vuole raggiungere è quella di costruire intorno al racconto, ai suoi personaggi, ai temi che tratta e ai luoghi che espliora, un film per tutti. “Un film stile Disney in cui vengono fatti rivivere dei personaggi durante il periodo magico del Natale – dice l’editore Enzo Migliaccio – e sottolineare che la vera Napoli non è soltanto quella raccontata in questi ultimi tempi da Saviano”. L’editore, dunque, lancia un appello ai produttori cinematografici: “Napoli non è solo la città dei clan camorristici, ma esiste una Napoli ricca di aspetti positivi e di tradizioni. E’ giusto parlare della Napoli malata, ma riportiamo in primo piano ‘l’altra Napoli’, quella onesta, quella che ha fatto sognare il mondo intero”. Attraverso questo libro il lettore passeggia tra i vicoli di Napoli, sentendone gli odori, i profumi, guidato da un personaggio che ha sempre rappresentato la città in tutto il mondo: Pulcinella.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.