Home > Attualità > Boscoreale: il sindaco solidale nei confronti dei disabili

Boscoreale: il sindaco solidale nei confronti dei disabili

domenica 11 gennaio 2009, di Mina Spadaro


BOSCOREALE. Ringrazia commossa il sindaco Gennaro Langella per essersi interessata a lei la 64enne disabile Rosaria Raiola, costretta a non poter uscire di casa a causa della mancanza di un servizio di trasporto per il disbrigo di pratiche e visite mediche, e della fornitura di una motocarrozzetta per spostarsi in piena autonomia per le strade del paese, in particolare della popolosa frazione Marchesa dove abita. La signora aveva denunciato la sua precaria condizione alla rubrica di Metropolis TV “Il Megafono”, attribuendo lo stato delle cose alla scarsa attenzione del Comune e dell’ASL rispetto alla sua condizione di disabilità. Puntuale è scattata l’attenzione del sindaco Gennaro Langella che, scortato dalle telecamere di MetropolisTV e dal personale dell’ufficio stampa del comune, si è recato presso l’abitazione della signora Raiola per recepire di persona le lamentele della stessa e per rassicurarla circa il suo personale interessamento alla vicenda. “Ringrazio molto il Sindaco che è venuto fino a casa mia per manifestare il suo interessamento alla mia grave condizione di disabilità e sono onorata di ricevere presso la mia abitazione il nostro primo cittadino che con questo gesto ha dimostrato la sua grandissima sensibilità verso le persone che vivono il mio stato”. “Ho incaricato gli assistenti sociali del comune di seguire tempestivamente la problematica della signora Rosaria, per recepire tutte le sue esigenze e per affrontare in modo concreto le difficoltà che lamenta – ha spiegato il sindaco Gennaro Langella-. Sarà mia cura interessare direttamente il direttore generale dell’ASL Napoli5 per sollecitare, laddove è possibile, la fornitura della motocarrozzetta”.
Circa i servizi che il comune eroga, il sindaco ha chiarito che “L’attenzione dell’Ente verso le problematiche dei disabili è decisamente alta, tant’è che al momento eroghiamo un servizio a domicilio per i cittadini affetti da gravissima disabilità, un servizio di trasporto presso le strutture sanitarie per effettuare terapie riabilitative ed un trasporto scolastico per gli alunni”. Intanto, i gruppi consiliari di PD, IDV, UDC, chiederanno al Consiglio Comunale di ripristinare l’esenzione del pagamento della TARSU per i nuclei familiari al cui interno si trovino portatori di handicap. Tale esenzione era stata già introdotta ,in passato, dalle giunte Balzano e Cavaliere. “Ci sembra essenziale porre l’attenzione dell’amministrazione sulle difficoltà che si vivono quotidianamente nelle famiglie che usufruirebbero dell’esenzione – spiegano i capigruppo - famiglie per le quali gli aumenti previsti per il pagamento della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani costituirebbero un ulteriore aggravio per situazioni già precarie e difficili”. “Si chiederà, inoltre, al Consiglio Comunale ed al sindaco Langella – continuano – di prestare un’attenzione maggiore ai problemi della disabilità, un attenzione che si concreti nella predisposizione dei mezzi economici e logistici necessari “.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.