Home > Sport > La Viribus vince il derby con il Savoia e punta i palyoff.

La Viribus vince il derby con il Savoia e punta i palyoff.

In una bella gara giocata al Nappi basta un guizzo di Di Sabato per regalare i tre punti alla squadra di Cimmino.

lunedì 12 gennaio 2009


Somma Vesuviana. La Viribus Unitis si aggiudica il derby vesuviano con il Savoia ed ottiene la seconda vittoria consecutiva tra le mura amiche del Nappi.In una soleggiata, ma fredda, giornata agli uomini di Cimmino basta una rete siglata nel primo tempo da Di Sabato per regolare gli oplontini ancora invischiati nella lotta per non retrocedere, ma ben messi in campo dal tecnico Agovino. Tecnico che può recriminare per le clamorose palle gol non sfruttate dai suoi avanti. Il primo sussulto di questa bella partita è dei rossoblù. Al 10’ cross dalla destra di Galdean e girata di testa di Speranza che termina tra le braccia di Gallo.Sei minuti dopo è il Savoia a rendersi pericoloso. Appoggio in area di Pallonetto, velo di Raia e Mascolo tutto solo davanti alla porta mette clamorosamente di poco a lato. Al 23’ la rete. Punizione dalla trequarti di Galdean, pallone svirgolato dalla difesa ospite sul quale si avventa Di Sabato che di piatto sinistro fredda Gallo.E’ il momento migliore dei sommesi che poco dopo,siamo al al 28’, sfiorano di nuovo la rete. Cross dell’ispiratissimo Galdean, Pisani stoppa di petto ed esegue una rovesciata da applausi con il pallone che si stampa sulla parte interna del palo della porta difesa dall’estremo ospite. Al 35’ è Barone ad illudere i tifosi ospiti. La sua conclusione a porta vuota termina però alta sulla traversa. Sul ribaltamento di fronte è Spinelli ad avere la palla per chiudere il match, ma la sua conclusione è ben respinta in uscita da Gallo.
Il ritmo del match è serrato. Al 41’il nuovo acquisto Angri salva sulla linea un colpo di testa di Raia. Nella ripresa è il Savoia ad attaccare a testa bassa con la Viribus che agisce in contropiede. Da uno di questi Spinelli al 62’esegue una mezza rovesciata in area, ma Gallo si rifugia in angolo. Passano una decina di minuti e il solito Raia, ex Chievo Verona, a tutto solo davanti ad Aufiero si fa respingere la conclusione da quest’ultimo. Al 77’ è Sessa, su punizione a giro dal limite dell’area, a sfiorare il palo ad Aufiero battuto. A tre minuti dalla fine pallone tra le linee di Mascolo per Raia, ma l’attaccante oplontino chiude troppo l’angolo alla destra di Aufiero.
E’ l’ultima azione di una partita che vede uscire a testa alta dal Nappi un Savoia ancora afflitto da gravi problemi societari. Per la Viribus questa vittoria invece piove come manna dal cielo e rilancia le speranze di playoff degli uomini guidati dal tecnico Cimmino.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.