Home > Attualità > Presto in Italia la nuova pillola anticoncezionale

Presto in Italia la nuova pillola anticoncezionale

mercoledì 28 gennaio 2009, di Ferdinando Gaeta


Da febbraio sarà disponibile anche in Italia la nuova pillola anticoncezionale a base di ormone drospirenone. Si chiama Yasminelle ed è già la più usata dalle donne americane. Il motivo è semplice. Questo farmaco si è dimostrato efficace anche contro i fastidosi e spesso debilitanti sintomi premestruali quali cefalee, gonfiori, irritabilità, tristezza. Sintomi che interessano ben otto donne su dieci. “Il segreto sta tutto nel drospirenone -spiega il dottor Paolo Quartarano dell’Università di Palermo- questo ormone, molto simile al prostegerone naturale, è infatti l’unico in grado di contrastare ritenzione idrica, acne, irsutismo e di agire sul sistema nervoso centrale con un miglioramento dell’instabilità emotiva”. Due studi clinici con Yasminelle, condotti su un totale di 957 donne, ne hanno consentito anche una valutazione positiva in merito all’efficacia contraccettiva, con un indice di Pearl pari a 0,11, analogo a quello dei più moderni contraccettivi orali. Contraccettivi che, ancora oggi, vengono usati poco in Italia. Siamo infatti tra gli ultimi in Europa. A prendere la “pillola” è appena il 19,1% delle donne. Dietro di noi solo Spagna, Slovacchia, Polonia e Grecia. Il motivo principale è legato proprio alla paura degli effetti collaterali, non ultimo l’aumento di peso. Per questo si guarda con ottimismo a Yasminelle che fa ingrassare e fa venire cellulite in meno delle altre pillole perché favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso. “Ma chi si trova bene con la pillola che prende abitualmente -dice la dottoressa Nadia Meroni, ginecologa all’Istituto Humanitas- può continuare tranquillamente ad assumerla. L’idea di passare al nuovo prodotto può invece essere presa in considerazione da chi soffre di qualche disturbo, in particolare l’aumento di peso, la cellulite e il gonfiore.” In ogni caso, è bene ricordarlo, la “pillola” è un farmaco. Il “fai da te” è assolutamente fuori luogo. A consigliarla e prescriverla resta, sempre e solo, il ginecologo.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.