Home > Speciali > Somma Vesuviana, chiuso positivamente il congresso del Pd

Somma Vesuviana, chiuso positivamente il congresso del Pd

Eletto il direttivo che sceglierà il segretario. In esso molti giovani e tante donne.

lunedì 9 febbraio 2009


Somma Vesuviana. La quiete dopo la tempesta. Questa è la sensazione che vivono gli addetti ai lavori il giorno dopo la chiusura del Congresso del Partito Democratico della locale sezione di Somma Vesuviana. Si perché dopo le infuocate polemiche relative al tesseramento (che hanno però riguardato quasi tutte le sezioni locali della provincia napoletana del Pd) si è arrivati finalmente all’elezione del direttivo il quale, entro 15 giorni, dovrà scegliere il nome del nuovo segretario politico.A votare domenica si sono presentati 1266 iscritti su un totale di circa 1484. Siamo nell’ordine del 90 per cento degli aventi diritto al voto, segno evidente che la macchina politico-organizzativa messa in campo dai contendenti ha funzionato. Tre le liste in lizza. La prima “Rinnoviamo”, quella facente capo ai consiglieri comunali, ad una quota di socialisti e allo storico gruppo dei Ds( guidati da Gino Cimmino), con 613 voti, ha ottenuto 20 dei 40 seggi in palio, di cui 10 assegnati a donne.La seconda, con 365 preferenze, è risultata essere la lista “Europa”, presentata dal costruttore Vincenzo Romano coadiuvato da Crescenzo De Falco, che ha ottenuto 11 seggi di cui 5 “rosa”.L’ultima quella di Campania Democratica, il cui leader è Antonio Mocerino, ha ottenuto 9 seggi, di cui 5 affidati al gentil sesso, e 283 voti totali.Dunque sui 40 seggi in palio ben 20 toccheranno alle signore, di cui alcune abbastanza giovani, della politica. Un dato alquanto straordinario e sicuramente unico nel suo genere, almeno a Somma Vesuviana.Dunque il quadro è abbastanza chiaro. Ad uscire vittorioso dal congresso più che la lista “Rinnoviamo”, abbastanza eterogenea per storie politiche, ma soprattutto ideologiche, ci sembra “Europa” capeggiata dal duo Romano-De Falco. Anche se i diretti interessati si travestono da pompieri, e spengono sul nascere qualsiasi fuoco polemico del caso, annunciando una nuova stagione politica all’insegna dell’unità d’intenti del centro-sinistra a Somma Vesuviana attraversato, soprattutto negli ultimi anni, da insanabili divisioni “politicopersonalfamiliari” che ne hanno decretato la sconfitta elettorale nelle diverse competizioni fin qui affrontate.Sul nome del futuro segretario c’è il massimo riserbo dei diretti interessati, anche se ci sarebbe una rosa di papabili. Tra questi figurerebbero Domenico Cozzolino, Concetta Raia, Franco Coppola, Vincenzo Cacace e lo stesso Antonio Mocerino. Naturalmente noi ci aspettiamo il colpo a sorpresa dell’ultima ora.
Sperando con tutta onestà che sia realmente giovane, fuori dai soliti retaggi sommesi, ma soprattutto (concedetecelo) “donna”.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.