Home > Politica > Minacce a Sicignano, vicepresidente dei CdL in Campania

Minacce a Sicignano, vicepresidente dei CdL in Campania

giovedì 19 marzo 2009, di Mina Spadaro


CASTELLAMMARE DI STABIA. “Vogliono impedirmi di fare politica”: questa la spiegazione che Antonio Sicignano, vicepresidente dei Circoli della Libertà della Campania e presidente del circolo stabiese riesce a dare alle intimidazioni nei suoi confronti. Il portone di casa Sicignano la scorsa notte è stato imbrattato con frasi ingiuriose, minacce, intimidazioni e disegni di falce e martello. Subito è stato dato l’allarme alla polizia, ma, come afferma lo stesso Sicignano, non si tratta di un avvenimento isolato: « Da tempo subisco
lettere offensive e minacce affinché non continui nella mia attività politica. Di tutte ho depositato pedissequa denuncia - querela alla Procura della Repubblica. Per un po’, quando avevo ridotto la mia presenza sui giornali, si erano fermati, ma negli ultimi mesi sono ritornate le minacce, con messaggi
diffamatori ed offensivi, per cui sporgerò nuovamente denuncia. Fino ad ora, però, non era capitato che le minacce arrivassero fin sotto casa. Questo è ancor più grave ed è opportuno che venga stigmatizzato pubblicamente». Sicignano, che in passato è stato anche tra i promotori di una legge regionale antiracket ed autore di forti posizioni contro la camorra, è comunque determinato ad andare avanti: «chi mi conosce bene sa che non mi fermerò di fronte a questi imbecilli, e vado avanti,ancora con più forza, consapevole che la Magistratura e la Polizia individueranno questi signori. Anche perché tramite internet è oramai molto semplice rintracciare il codice IP di provenienza dei messaggi». «Vado avanti – conclude – perché sono consapevole che i cittadini sono dalla mia parte. Tuttavia, nei prossimi giorni chiederò un incontro al Prefetto».

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.