Home > Cronaca > Castello di Cisterna. Controlli per la sicurezza stradale

Castello di Cisterna. Controlli per la sicurezza stradale

venerdì 10 aprile 2009, di Mina Spadaro


CASTELLO DI CISTERNA. Sempre più a rischio la sicurezza stradale. Per percorrere a piedi o in auto le strade dell’hinterland non basta rispettare i segnali e controllare la propria guida, non basta attraversare sulle strisce pedonali e camminare sui marciapiedi. Bisogna fare molta attenzione soprattutto agli automobilisti privi di senso civico e che non sempre hanno il senso etico del rispetto degli altri. A dare conferma delle sempre più numerose infrazioni al codice stradale, sono i recenti controlli effettuati dai carabinieri di Castello di Cisterna. Grazie ai posti di blocco, ai servizi di controllo e all’utilizzo di apparati etilometrici, molti automobilisti sono stati denunciati in stato di libertà. 4 sono stati gli automobilisti sorpresi a guidare in stato di ebbrezza con valori alcolemici superiori ai limiti consentiti dalla legge. Inoltre, un 54enne di Castello di Cisterna, un 52enne di Pomigliano d’Arco, un 41enne di Villaricca ed un Albanese 30enne residente a San Felice a Cancello (CE) sono stati segnalati perché sorpresi a circolare con polizza assicurativa falsa. Tre sono, invece, gli automobilisti trovati alla guida di veicoli sottoposti a fermo amministrativo: un 48enne di Saviano, un 23enne ed un 21enne di Castello di Cisterna. Una 27enne di Pomigliano d’Arco è stata sorpresa alla guida di un’auto senza aver mai conseguito la patente. E non è tutto. Durante i servizi, i militari dell’arma hanno eseguito circa 500 controlli a veicoli, ritirato 4 patenti e contestato 115 infrazioni al codice della strada tra le quali: tre per mancata revisione del veicolo, 9 per mancanza di copertura assicurativa obbligatoria, 2 per guida senza cinture di sicurezza, 2 per uso di telefonino durante la guida. Infrazioni indubbiamente gravi e rischiose per gli stessi guidatori così come per gli altri automobilisti e per i pedoni per i quali camminare per strada non è più una passeggiata, ma una vera odissea quando non una lotta per la sopravvivenza.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.