Home > Politica > Verso le elezioni comunali 2008, Fi rilancia la candidatura di (...)

L’ex sindaco è stato da poco riabilitato con sentenza del Consiglio di Stato

Verso le elezioni comunali 2008, Fi rilancia la candidatura di Romano

Nel gennaio 2006 il consiglio comunale era stato sciolto per infiltrazione camorristica

domenica 16 settembre 2007


BRUSCIANO - Elezioni comunali 2008 : Forza Italia lancia la sfida con la ricandidatura di Angelo Antonio Romano. L’ex sindaco di Brusciano, riabilitato con sentenza del Consiglio di Stato, ritorna sulla scena della politica locale dopo la brusca interruzione del suo precedente mandato, durante il quale il consiglio comunale veniva sciolto per infiltrazioni camorristiche (gennaio 2006).

Sabato 22 settembre, Romano terrà un incontro-dibattito nella sala San Sebastiano presso l’omonimo complesso parrocchiale. Ad affiancarlo esponenti di spicco di Forza Italia: Nicola Casentino, Luigi Cesaro, Alfredo Vito, Paolo Russo, Antonio Martusciello e Giuseppe Gargani.

Intanto la cittadina nolana, in questo week end, è stata tappezzata di manifesti dal titolo eloquente: “Ripartiamo insieme: incontri-dibattito su temi di grande attualità con Antonio Romano ed i suoi ospiti”.

Il partito di Berlusconi fa dunque il suo rientro con una vera e propria campagna “promozionale”. “Vogliamo che i Bruscianesi -si legge nel manifesto- ed in particolare i giovani che si affacciano alla vita, partecipino attivamente alla gestione politica, con la loro dote di speranza ed entusiasmo. Che gli adulti, uomini e donne, mettano al servizio della Comunità la loro esperienza, la cultura, le professionalità e l’esempio. Che i nonni, siano la memoria storica della nostra terra, delle sue tradizioni e monito per recuperare i valori della famiglie, dell’amicizia, della solidarietà e l’orgoglio di essere Bruscianesi”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.