Home > Attualità > Comunicati Stampa > Dopo terremoto: I sindaci Pinto e Russo in Abruzzo

Dopo terremoto: I sindaci Pinto e Russo in Abruzzo

mercoledì 15 aprile 2009, di Comunicato Stampa


I sindaci di Pollena Trocchia e Mariglianella accompagneranno Azione Giovani nella consegna del carico di viveri raccolti in questi giorni

Domani, giovedì 16 aprile 2009, partiranno alla volta dell’Abruzzo i sindaci di Pollena Trocchia, Francesco Pinto, e di Mariglianella, Giovanni Russo. I primi cittadini accompagneranno gli esponenti di Azione Giovani che negli ultimi giorni hanno promosso iniziative di solidarietà mettendo insieme un ingente carico destinato ai terremotati. Generi di prima necessità come pasta, acqua, scatolame, succhi di frutta, latte, pannolini, prodotti per l’igiene, piatti, posate e bicchieri di plastica. Inoltre, sono stati raccolti indumenti nuovi sia per gli adulti che per i bambini. Alla spedizione prenderanno parte il capogruppo consiliare di maggioranza Pasquale Fiorillo, ed un rappresentante del Modavi di Marigliano P. Riccio. Il carico è destinato al campo di Poggio Licenze dove opera il nucleo di protezione civile Fire Fox coordinato dal presidente Salvatore Graziuso. «Non è il primo carico che Azione Giovani spedisce in Abruzzo, sono già partiti quelli di altri circoli come Acerra , Palma Campania, Caivano Casoria, Sant’Anastasia, presto arriveranno a destinazione anche gli aiuti di AG dei comuni della penisola sorrentina, coordinati da Davide Infuso. Se la raccolta è andata bene, il merito è di tutte le persone che hanno contribuito e dei commercianti che hanno aderito alla nostra iniziativa. La sensibilità della nostra gente è sicuramente dovuta al fatto che la nostra terra è stata vittima di una tragedia simile, è in questi momento che si riscopre l’orgoglio degli Italiani, ed è per questo che la nostra iniziativa è stata chiamata «Fratelli d’Italia». Ora però non bisogna abbassare la guardia e tra qualche giorno bisognerà riprendere a riorganizzarsi per inviare quello che più sarà utile alla popolazione Abruzzese». Il sindaco Francesco Pinto ha voluto partecipare alla spedizione non solo per accompagnare i giovani volontari ma anche per testimoniare personalmente la vicinanza della cittadina vesuviana alle popolazioni in difficoltà. «I nostri cittadini hanno dimostrato una grande sensibilità - dice Pinto – ed era giusto che io, a nome di tutti gli abitanti di Pollena Trocchia, mi recassi personalmente sul luogo del disastro per testimoniare la nostra solidarietà».

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.