Home > Cronaca > Somma, nel giorno della sicurezza una bomba alla protezione (...)

In un convegno le proposte dei giovani del Pdl, La Destra, Mpa e Adc

Somma, nel giorno della sicurezza una bomba alla protezione civile

martedì 28 aprile 2009, di Gabriella Bellini


Somma Vesuviana . Una molotov lasciata davanti alla sede della protezione civile, l’ennesimo simbolo di una città insicura. A trovare la bottiglia incendiaria sono stati proprio i volontari della “Base Cobra 2” mentre rientravano da una serata in servizio. Quella che poteva diventare una bomba, una volta innescata, è stata recuperata davanti alla porta della sezione in via Marigliano. “Sicuramente il gesto è da interpretare come un atto intimidatorio grave”, spiega Vincenzo Secondulfo, responsabile del gruppo di protezione civile, “al quale noi non ci piegheremo. Non intendiamo arretrare di un passo rispetto a quelle che sono le nostre attività, l’ultima delle quali ci ha visto impegnati presso i terremotati dell’Abruzzo”. Un episodio preoccupante che arriva nel giorno in cui a Somma si discuteva proprio di sicurezza, nel corso di un convegno organizzato dai giovani del Pdl, Adc, Mpa e La Destra. Un incontro interessante dal quale sono emerse proposte cui il sindaco Ferdinando Allocca ha promesso di dare seguito, tra queste un osservatorio sulla sicurezza e la cassetta antiracket. “Tra le nostre proposte c’è quella che vede il Comune costituirsi parte civile nei processi in cui si trattino delitti di allarme sociale, come stupri, racket e camorra”, ha spiegato Luigi Rajola de La Destra, “dovrebbe anche essere creato un albo di avvocati che siano disposti a difendere gratuitamente la parte lesa. Gli ultimi casi di rapina danno dei negozi hanno portato alla ribalta il disagio dei sommesi sul tema sicurezza. Spesso i cittadini si trovano alla mercé di delinquenti di ogni genere. Tutto questo genera insicurezza , le autorità invece devono poter dare fiducia ai proprio cittadini. Ecco da qui, nascono le nostre proposte. E tra queste quella di istituire una commissione sulla sicurezza che si riunisca periodicamente per far fronte e gestire questa piaga. Intensificare i controlli delle forze dell’ordine in periferia, nei centri storici e nelle zone commerciali. Far si che l’organico dei carabinieri e dei vigili urbani sia pari a quello previsto dalla legge in relazione al numero dei cittadini. Rendere sicure le piazze sommesi con un controllo attivo anche di sera in modo che i cittadini possano senza problemi riappropriarsi del loro paese”. A riproporre con forza l’idea di un osservatorio sulla sicurezza sono stati anche Valentina Di Palma e Ciro Gaetano Coppola, rappresentanti giovanili di Alleanza di Centro. “Deve essere mirato alla collaborazione operativa tra tutti gli enti preposti al controllo dell’ordine pubblico e alla prevenzione dei reati”, hanno affermato, “Un osservatorio finalizzato a mantenere costante un rapporto tra i cittadini, istituzioni e forze dell’ordine e sviluppare una programmazione congiunta di controllo del territorio. L’idea è quella di istituire un numero verde che vada ad integrare uno sportello sicurezza, punto di ricezione delle segnalazioni dei cittadini”. Ancora più concreta è stata poi Elena Coppola, dell’Mpa. Che ha proposto all’assemblea un ordine del giorno pronto da essere presentato e approvato in consiglio comunale. Un documento preciso con cui si chiede l’istituzione di uno Sportello sicurezza. “Un progetto che nasce per fare da tramite tra i cittadini e le istituzioni”, ha dichiarato, “si tratta di un punto di ricezione dei segnalazioni, ma non soltanto. Dovrà predisporre interventi di riqualificazione urbana, azioni di integrazione contro fenomeni di devianza e emarginazione. Potrà recepire segnalazioni riguardanti anche il degrado urbano, come la carenza di pulizia, le buche nelle strade, atti di vandalismo e microcriminalità. Una volta recepite le segnalazioni potrà disporre gli interventi di concerto con le forze dell’ordine”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.