Home > Appuntamenti > Al via il primo Festival del Gioco:una settimana di eventi dedicati ai (...)

Al via il primo Festival del Gioco:una settimana di eventi dedicati ai bambini

lunedì 4 maggio 2009


San Giorgio a Cremano - San Giorgio a Cremano è la sede del primo Festival del Gioco mai realizzato in Italia. Il Festival durerà una settimana ed avrà il suo clou nella quarta edizione del Giorno del Gioco il 14 maggio 2008, quando tutto il centro cittadino di San Giorgio a Cremano sarà chiusa al traffico dalle 9.00 alle 13.00 e trasformato in un intero campo di gioco! Giocheranno nelle strade cittadine circa quindicimila bambini, provenienti dalle scuole sangiorgesi, dai Comuni limitrofi e da numerose altre città della Campania. San Giorgio a Cremano è la prima città della Campania ed una delle poche in Italia che dedica una giornata feriale al gioco: un grande appuntamento, patrocinato dall’Unicef. La manifestazione è organizzata dall’Amministrazione Comunale attraverso l’assessorato alla Scuola, Infanzia e Gioco guidato da Luigi Bellocchio e dal Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine.

Il Festival sarà inaugurato alle 12 del 6 maggio dal sindaco Mimmo Giorgiano e dall’assessore regionale alle Politiche Sociali Lilly De Felice con l’apertura della mostra “A Vimmerby e ritorno”, dedicata ad Astrid Lindgren, autrice di Pippi Calzelunghe. Altri eventi di grande spessore saranno il concerto di Cristina D’Avena, il 10 maggio a villa Bruno, e lo spettacolo di mongolfiere che si terrà il prossimo 12 maggio alle 21. Il programma completo è disponibile all’indirizzo e-mail www.e-cremano.it

L’Amministrazione di San Giorgio a Cremano si è impegnata da tempo nella realizzazione di azioni concrete sugli aspetti normativi a tutela del gioco dei ragazzi per la riconquista degli spazi per giocare: nei condomini innanzitutto, ma anche nei parchi pubblici e nelle scuole. “San Giorgio a Cremano, per il quarto anno consecutivo, diventa una città per giocare. – spiega il sindaco Mimmo Giorgiano - Un grande appuntamento da vivere, un giorno speciale dedicato al gioco come mezzo di espressione, comunicazione e incontro tra adulti, ragazzi e bambini. Un momento dove finalmente i cittadini, grandi e piccoli, si riappropriano della città, delle strade, delle piazze e dei parchi, riconquistandoli al traffico, al caos e alla spazzatura, creando momenti di aggregazione.”

I bambini delle scuole dell’Infanzia, delle scuole primarie, delle scuole superiori di primo e secondo grado si recheranno nelle piazze e nelle strade con attrezzature e materiali ludici: palloni, corde, giochi da tavolo, giochi inventati e tanto altro. Anche l’interno delle scuole sarà, per un giorno, teatro di giochi!

Sarà assolutamente vietata la circolazione delle auto e alle moto dalle 8.30 alle 13 nelle seguenti strade: via Manzoni (da p.zza Europa a p.zza G. Bruno entrambe escluse); piazza Troisi; via Sandriana, via De Lauzieres; piazza Vittorio Emanuele II corso Umberto I; corso Roma; via Cavalli di Bronzo; via Cappiello, via Pittore. Numerosi i partner dell’iniziativa: dalla commissione Bicamerale per l’Infanzia alla Regione Campania, da Tess a Bi-Med, da Edenlandia alla Società Calcio Napoli.

“Invito tutti i cittadini a collaborare e a diffondere la “cultura del gioco” per una più alta qualità della vita per tutti. – prosegue Giorgiano - D’altronde, una città in cui i bambini giocano per strada è una città più sicura. Una città a misura di bambino e bambina è una città in cui anche gli adulti vivono meglio.”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.