Home > Attualità > Trasparenza e servizi, un accordo tra 17 del Nolano e la Procura

Trasparenza e servizi, un accordo tra 17 del Nolano e la Procura

giovedì 7 maggio 2009, di La redazione


Nola . “Mettiamolo in chiaro”, un patto in base al quale i Comuni dell’area nolana si impegnano a collaborare con la Procura fornendo dati che saranno messi a disposizione dell’autorità giudiziaria attraverso un sistema di condivisione istituzionale. Ma il progetto è rivolto anche ai cittadini, saranno forniti on line dati relativi ai servizi demografici, tributi e documentazione urbanistica, cartografie catastali ed altre banche dati messe a disposizione dagli enti periferici dello Stato. Ad aderire al protocollo d’intesa, il cui sistema operativo dovrebbe essere pronto entro la fine di giugno, i sindaci di 17 Comuni dell’area nolana: Nola, Camposano, Carbonara, Casamarciano, Cicciano, Cimitile, Comiziano, Liveri, Marigliano, Nola, Palma Campania, Roccarainola, San Paolo Bel Sito, San Vitaliano, Saviano, Scisciano, Tufino e Visciano. L’accordo siglato dalle amministrazioni comunali si inserisce in un percorso già avviato con la firma dell’accordo che il ministero della Giustizia e la Provincia di Napoli hanno firmato il 28 novembre 2008. All’Agenzia locale di sviluppo dei Comuni dell’area nolana, è stato affidato il compito di assicurare il supporto tecnologico specialistico necessario per la riuscita dell’iniziativa e la delega a proseguire nelle attività di progettazione ed attuazione. "Il protocollo d’intesa”, ha sottolineato Alfonso Setaro, direttore generale dell’Agenzia di sviluppo, “rappresenta una positiva esperienza di collaborazione istituzionale. I Comuni condividono informazioni e le mettono a disposizione della Procura di Nola, che avrà così accesso a tutti i dati necessari alle attività di indagine e di accertamento". Anche i cittadini potranno usufruire del servizio, che renderà più trasparenti gli atti amministrativi. Per rendere più fruibile il progetto, infatti, sono stati ideati tre tipi diversi di banche dati: per popolazione, per atti amministrative e per oggetti territoriali. Quelle relative alle amministrazioni comunali saranno disponibili attraverso uno username ed una password. I dati, infatti, saranno protetti da un sistema di connettività protetta (Scp) e quindi con un’identificazione si potrà accedere ai servizi individuali. Sarà, dunque, possibile richiedere certificati, o documenti e conoscere gli atti amministrativi del Comune.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.