Home > Cronaca > Moda all’ombra del Vesuvio, presentata l’ottava edizione della (...)

Moda all’ombra del Vesuvio, presentata l’ottava edizione della rassegna

martedì 12 maggio 2009


Una due giorni dedicata alle sfilate, tra giovani di belle speranze e stilisti affermati. Anche quest’anno la rassegna “Moda all’ombra del Vesuvio”, giunta all’ottava edizione, si divide tra due mission: quella di valorizzare giovani talenti e quella di mostrare la bravura degli stilisti affermati. Tutto attraverso due serate: la prima è dedicata proprio a chi vuole affermarsi nel campo della moda. La presentazione, alla presenza dei rappresentanti delle diverse scuole che parteciperanno alla manifestazione, è avvenuta oggi, lunedì 11 maggio, nella splendida cornice di villa Savonarola a Portici, dove sono in programma gli eventi clou.
Si parte venerdì 15 maggio con la prima delle due serate, quella riservata ai giovani. Tre i temi scelti dall’associazione “Piazza di Spagna” di Annabella Esposito, che anche quest’anno organizza la rassegna: usi e costumi internazionali per i giovani in gara, che si sfideranno sulle abitudini in giro per il mondo; per i neodiplomati o iscritti ai corsi post-diploma scelto un omaggio a Valentino; le scuole dovranno ispirarsi invece agli anni ’50.
Sabato 16 maggio spazio alle case di moda campane: in passerella Pinù Couture di San Giuseppe Vesuviano, Nino Lettieri atelier di Pompei, Francesco Capaso couture di Nola, Katia Tagliafierro di Castel Volturno, Lello Pagnotta pelliccerie di Napoli, Peppe Volturale couture di Eboli, Acqua Marina preziosi di Thea D’Ambrosio di Battipaglia. “Ancora una volta – afferma Annabella Esposito – abbiamo realizzato una manifestazione che sarà un utile momento formativo per i giovani. I più bravi, come sempre, vinceranno stage di un anno presso importanti case di moda”.
Interessanti anche gli intermezzi legati allo spettacolo, come quello del gruppo Merjra con le coreografie di Erminia Tucci e i costumi di Dana Collections di Napoli. E ancora danza grazie alla Wellness Club di Ciro Montella e la direzione di Elvira e Vincenza Ferrone; spettacolo con l’accademia di Portici di Irma Cardano e Virginia Vincenti; la compagnia Tribal con le coreografie di Mimma Zinno.
Tanti gli aspetti organizzativi dietro la rassegna: quello estetico è curato da Gerarda Montanaro della scuola Delta di Torre del Greco, la regia moda è affidata a Stefania Maria. Presenteranno Gianni De Somma e Paola Mercurio, patrocini da parte di Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Portici e Camera di Commercio di Napoli.
Una curiosità: tra le partecipanti al concorso ci sarà anche Angela Barone, giovane stilista che il 4 aprile scorso ha vinto la selezione regionale del prestigioso concorso "Il manichino d’oro" e che nella finale di Roma del 25 aprile ha ottenuto importanti segnalazioni da parte degli esperti. Quella de “Il manichino d’oro” è stata un’altra bella soddisfazione per “Piazza di Spagna”, visto che alla kermesse svoltasi al Maschio Angioino l’associazione guidata da Annabella Esposito ha portato dieci giovani: tra questi Vincenzo Monaco, che ha vinto “L’ago d’oro”, e Adelaide Pucci, che invece ha conquistato il premio Immagine.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.