Home > Speciali > I SUPERLOWed presentano: "Storia illustrata dei mezzi di trasporto"

I SUPERLOWed presentano: "Storia illustrata dei mezzi di trasporto"

martedì 19 maggio 2009


Somma Vesuviana. Uscirà quest’ oggi, presso la Fondazione "Società di Studi Politici" Piazza Santa Maria degli Angeli 1, il primo prodotto ufficiale dei Superlowed. Il nome della band sommese trae origine dalla loro inusuale modalità di registrazione in bassissima definizione con uno di quei microfoni d’inglese usati per i corsi di lingua per corrispondenza. Il titolo dell’opera, libro e cd edito da La Scuola di Pitagora editrice, è “Storia illustrata dei mezzi di trasporto”. Un titolo decisamente originale per questa band composta da Mario Esposito (voce e testi); Alessandro Ferrara (spinte dinamiche); Iacopo Di Girolamo (basso e video); Antonio Dibiase (chitarre e gangsta impressions.).Partiti con questa formazione dal Velvet di Napoli nel 2006 e giunti alla finale del 16 giugno al Musicultura (l’ex premio Recanati) tra 700 gruppi, oggi rappresentano una delle grandi speranze artistiche di Somma Vesuviana . “I mezzi di trasporto” -racconta Alessandro Ferrara- “non sono solo quelli fisici, come automobili, treni o aerei, ma anche quelli mentali come il trasporto emotivo e sentimentale”. La loro è una musica di nicchia che riflette la volontà di trovare un nuova via per il cantautorato. Difatti i loro spettacoli dal vivo sono interdisciplinari e ad alto impatto. Tanto che Maurizio Seymandi, vedendoli all’opera nel famoso locale “le Scimmie” di Milano li definì “cabaret di lusso”. Il libro allegato al cd, che contiene tre inediti: Arte del decoro, Breve lezione di volo e 27 Totano Mood, è illustrato dal famoso artista catalano Roger Marìn Muntané.
Il costo dell’opera è di 15 euro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.