Home > Appuntamenti > Successo per l’ottava edizione di “Moda all’ombra del Vesuvio”

Giovane aspirante stilista si aggiudica una stage da Valentino

Successo per l’ottava edizione di “Moda all’ombra del Vesuvio”

martedì 19 maggio 2009


Portici . Ancora una volta vince la moda. Più forte delle condizioni meteorologiche avverse, che hanno costretto gli organizzatori a cambiare all’ultimo momento la location dell’evento. Anche questa volta “Moda all’ombra del Vesuvio”, la kermesse organizzata venerdì 15 e sabato 16 maggio dall’associazione “Piazza di Spagna”, ha riscosso notevoli consensi di critica e pubblico. Un successo che risulta ancora più chiaro quando si parla di numeri: quest’anno gli abiti indossati dalle modelle che hanno sfilato nel palazzetto dello sport di Portici (preferito a villa Savonarola perché al coperto) sono stati 84. Tutti controllati in ogni dettaglio dai componenti della giuria che, come aveva deciso l’organizzatrice Annabella Esposito, hanno selezionato ogni capo sin dal mattino, sottoponendo ad una vera e propria interrogazione ogni aspirante stilista prima della sfilata serale.
Duro quindi il compito per la giuria della prima serata: Lello Antonelli, Anna Guarda, Luigi Di Domenico (tutti dell’accademia nazionale dei sartori), Lello Pagnotta (Federmoda), Vincenzo Casapulla, Caterina Giustiniani e Giuseppe Miranda hanno insomma fatto gli straordinari. E alla fine hanno premiato Vincenzo Monaco, che ha vinto uno stage di un anno presso una della case di moda più importanti del mondo, Valentino. Vincenzo Monaco, giovane della scuola professionale Bassolino di Casoria, è stato anche vincitore dell’ago d’oro alla recente selezione regionale del “Manichino d’oro”. Ecco gli altri ragazzi premiati e i relativi stage: Giuseppe Morlando (nella casa di moda Germano Reale), Oksana Zaporotets (Kiara & Co.), Sonia Khelil (Vincenzo Casapulla), Sabrina Sommese (Lello Pagnotta), Federica Palladino (Anna Guarda), Giusy Sorrentino (Raffaella Curiel), Valentina Epiro (Lello Antonelli), Angela Barone (Luigi Di Domenico). Alla professionale di moda Bassolino di Casoria è andato il premio come migliore scuola: “Il lavoro dei componenti della giuria è stato encomiabile – ha detto a fine manifestazione Annabella Esposito – anche perché hanno dovuto sobbarcarsi un onore maggiore, selezionando i ragazzi sin dal mattino. Tutto questo per rendere ancora più giusta e quindi più trasparente la scelta”.
Sabato la seconda serata ha visto sulla passerella abiti realizzati da stilisti affermati, con una curiosità: quella di Salvatore Pappavena, che ha vinto la seconda edizione di “Moda all’ombra del Vesuvio” e che oggi lavora con un proprio atelier a Santa Maria Capua Vetere. E ancora: Pinù Couture moda sposa, pellicceria Lello Pagnotta, Volturale Couture, Dana Collections, Katia Tagliaferro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.