Home > Attualità > Comunicati Stampa > Meta, Sassi presenta le candidate: "Con me donne competenti, con tante (...)

Meta, Sassi presenta le candidate: "Con me donne competenti, con tante idee"

venerdì 22 maggio 2009, di Comunicato Stampa


Meta. “Le nostre candidate sono una squadra compatta e con tante idee precise sul futuro dell’amministrazione. E siamo l’unica lista di queste amministrative metesi che pratica sul serio le pari opportunità, essendo composta di donne per il 50 per cento”. Il candidato sindaco di ‘Uniti per Meta’, Carlo Sassi, ha concluso così la conferenza di presentazione delle sei donne che corrono con lui al consiglio comunale di Meta nelle elezioni amministrative del 6 e 7 giugno, che si è svolta la sera del 21 maggio presso l’aula magna della scuola media ‘Fienga’.
Nel corso della conferenza, moderata dalla giornalista del Mattino Francesca Raspavolo, le candidate Mariella Cuccaro, Emilia De Gennaro, Laura Gargiulo, Agnese Iaccarino, Mariella Sessa e Luisa Verdolino, hanno esposto le ragioni della loro candidatura e gli impegni che assumeranno in caso di elezione. Ragazze e signore di tutte le età e di tutte le estrazioni sociali, accomunate dal sostegno a Sassi e da un sincero entusiasmo per un’avventura che quasi tutte affrontano per la prima volta.
Dal convegno le candidate hanno fatto emergere numerose proposte, frutto delle loro esperienze scolastiche, universitarie e professionali. L’istituzione di una Young Card riservata agli under 26 per acquisti a prezzi convenzionati negli esercizi metesi; il ripristino di una biblioteca comunale con locali e personale dedicato (attualmente i volumi sono ‘parcheggiati’ nella casa comunale); un progetto di ‘book crossing’ per favorire la lettura, dal titolo ‘Libri in Libertà’; il recupero di spazi per l’associazionismo, mortificato da alcune scelte dell’amministrazione Antonelli che ha cancellato alcune storiche sagre e iniziative di Meta; l’istituzione di una ‘banca del tempo’ con la quale mettere in rete competenze per risolvere reciprocamente piccoli problemi quotidiani senza ricorrere a spese; il recupero degli angoli nascosti dell’architettura metese per offrire un’opportunità in più ai turisti.
C’è stato anche spazio per una polemica. L’ha accesa Agnese Iaccarino, per tutti Isa, insegnate molto conosciuta in paese: “L’amministrazione Antonelli ha dimostrato poca attenzione ai problemi della scuola e dei plessi cittadini. Talmente poca da non aver nemmeno istituito l’assessorato alla Pubblica Istruzione. La delega è stata affidata a un consigliere. La scuola è stata dimenticata, i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche procedono a rilento, come il completamento dei lavori di messa in sicurezza dei plessi scolastici”.
Sassi ha concluso ricordando la sua ricetta per abbattere i costi della pubblica amministrazione: “Ridurremo il numero di assessori da sei a quattro e aboliremo la figura del presidente del consiglio comunale. E nella giunta istituirò alcuni comparti assessoriali: ogni assessore sarà affiancato da alcuni consiglieri che porteranno il loro patrimonio di competenze relativo a quelle deleghe”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.