Home > Attualità > Comunicati Stampa > BOSCOREALE,CINQUANTA ALUNNI DELLE SCUOLE SECONDARIE PARTECIPANO AL (...)

BOSCOREALE,CINQUANTA ALUNNI DELLE SCUOLE SECONDARIE PARTECIPANO AL PROGETTO “ScuolaMare 2009”

lunedì 25 maggio 2009, di Comunicato Stampa


Cinquanta alunni delle scuole secondarie di primo grado “Francesco Dati” e “Mons G. Castaldi” parteciperanno domattina al laboratorio didattico “ScuolaMare 2009” nell’ambito del medesimo progetto realizzato dall’Associazione Culturale “Esseoesse” e sostenuto dall’amministrazione comunale.
I cinquanta alunni boschesi, accompagnati da docenti e dall’assessore all’istruzione e cultura, Alfonso Cirillo, si imbarcheranno domattina dal porto di Torre Annunziata a bordo di una motonave per vivere una straordinaria esperienza navigando tra il golfo di Torre Annunziata e Castellammare di Stabia.
Gli allievi saranno istruiti sui metodi di orientamento in mare e individuazione della rotta e guidati nell’osservazione della costa vesuviana, con sosta alla foce fiume Sarno. Gli studenti saranno anche impegnati nella misurazione della salinità, temperatura e trasparenza dell’acqua di mare, e fissaggio e titolazione dell’ossigeno disciolto. Il viaggio studio proseguirà con la pesca di campioni di plancton, sosta ai vivai di cozze con illustrazione delle tecniche di mitili-coltura, e affiancamento di un peschereccio per osservarne le operazioni di pesca.
“ScuolaMare” è un progetto rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado per la diffusione della cultura dell’ambiente, in particolare quello marittimo, inteso come patrimonio naturalistico ma anche storico e culturale, oltre che delle tradizioni locali. Con “ScuolaMare”, in particolare, gli studenti affrontano lo studio dell’ecosistema marino e delle sue caratteristiche.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.