Home > Politica > Somma Vesuviana: Alle europee crolla il Pdl, cala il Pd e cresce (...)

Somma Vesuviana: Alle europee crolla il Pdl, cala il Pd e cresce l’Udc

lunedì 8 giugno 2009


Somma Vesuviana. In attesa dello spoglio delle schede per le provinciali ecco una prima analisi del voto europeo nella cittadina sommese. Il trend è stato più o meno uguale a quello nazionale. Flessione evidente del Pdl, perdita di consensi del Pd, successo per Udc ed Idv, occasione persa per la galassia comunista, impalpabilità della triade Mpa, La Destra, Adc, noia tutto il resto. Il raffronto da fare è con le politiche del 2008. Bassa l’affluenza con un 67,20% contro un 87,7% dello scorso anno. Il Pdl è il partito che perde di più. Infatti il partito del presidente del Consiglio Berlusconi passa, a Somma Vesuviana, da 11280 a 7662 voti. Una debacle quantificata in quasi sei punti percentuali che portano il popolo delle libertà al 46,4% (a fronte di un 52,2% delle ultime politiche). Frenata evidente anche per il Pd che perde poco meno di due punti percentuali, ma passa da 5222 voti delle politiche del 2008 a 3681 voti in questa tornata elettorale.
Bene Udc ed Idv. Il partito di Casini, nonostante la movimentazione in uscita di ben due consiglieri comunali , aumenta i voti rispetto alle scorse politiche. Infatti ha raccolto 1909 preferenze a fronte di 1797 dell’ultima tornata elettorale. La percentuale invece passa dal 8,3 al 11,6%. Un aumento sostanziale che fa il pari con quello dell’Idv che passa dal 3,3 al 4,7% con 769 a fronte di 707 dell’ultima tornata elettorale. Le sinistre insieme hanno ottenuto nella cittadina sommese il 6,5% superando di poco i mille voti. La Destra, Mpa ed Adc hanno raccolto invece solo 1016 voti pesando, nel totale percentuale, per 6,2%.I due partiti di sinistra, Rifondazione Comunista e Sinistra e Libertà, hanno raccolto rispettivamente 531 voti (il 3,2%) e 546 preferenze( il 3,3%). Tra i candidati votati, bene Silvio Berlusconi(Pdl) con 1750 voti, Andrea Cozzolino(Pd) che ha raccolto 1168 preferenze e Nunzio Testa(Udc) con 867 voti. Bene anche Luigi De Magistris (Idv) che si impone nella sua lista con 167 voti in un partito che almeno a Somma Vesuviana non sembra strutturato. Non benissimo invece Tommaso Barbato(Adc) che ha raccolto 513 voti. Male anche il suo segretario, l’ex Udc Francesco Pionati, che ha ricevuto appena 29 preferenze. Malissimo anche Francesco Storace con 43 voti. Tiene invece Vincenzo Scotti (Mpa) con 234 preferenze. A sinistra si registrano i malinconici 65 voti di Nicola Vendola (Sinistra e Libertà). Abbastanza sorprendenti i tre voti di Umberto Bossi.
Oggi intanto si aspettano i risultati delle provinciali per capire il nuovo scenario politico di Somma Vesuviana.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.