Home > Attualità > Comunicati Stampa > Sodano (Pdl): “Sarò un sindaco del fare. Subito un grande progetto”

“Centro polivalente nell’area mercato: sotto stand, sopra teatro”

Sodano (Pdl): “Sarò un sindaco del fare. Subito un grande progetto”

venerdì 19 giugno 2009, di Comunicato Stampa


Marigliano. “Sarò un sindaco del fare e non del dire”. Antonio Sodano, l’ingegnere elettrotecnico candidato a sindaco per il Pdl nel ballottaggio di domenica e lunedì, apre così la conferenza stampa tenuta questa mattina presso il suo comitato elettorale di via S. Antonio.

“Sono stato costretto a convocarvi – dice simpaticamente ai giornalisti intervenuti – dal momento che Sebastiano Sorrentino si è defilato dopo il mio invito ad un faccia a faccia pubblico prima del voto. Non ho ancora capito il perché di una marcia indietro tanto repentina, dopo peraltro aver aderito alla mia proposta anche sulle colonne di un noto quotidiano. Mi dispiace anche per l’associazione Codici (Centro per i diritti del cittadino) e per la sua presidente, che a più riprese ma invano ha cercato di organizzare il confronto pubblico tra i due candidati”.

Ma Sodano non perde tempo e porta già a conoscenza degli organi dell’informazione un suo primo progetto. “E’ il mio sogno – confessa –, si tratta di un centro polivalente nell’area mercato, una struttura che riesca ad ospitare al piano inferiore sia gli stand dei commercianti, nei giorni di fiera, che un ampio parcheggio custodito, mentre al primo piano funga da motore del tempo libero, con spazi dedicati all’arte e alla cultura, magari con un teatro”.

Ma l’ingegnere elettrotecnico sostenuto da Pdl, Udc, dalla lista La città che vogliano e da Mpa non perde di vista quelli che chiama obiettivi di “ordinaria vivibilità”. “Affronteremo la questione acqua – dice –, pur sapendo che è la parte politica di Sebastiano Sorrentino ad aver stipulato il contratto con la Gori. Cercherò, dunque, di riparare ai suoi errori e a quelli del centrosinistra, riequilibrando i tributi. Mi occuperò dei sottotetti, un disagio creato dalle lungaggini burocratiche e dalla farraginosità di un processo amministrativo inceppatosi guarda caso in Consiglio regionale, dove Sorrentino siede da dieci anni, senza aver peraltro speso mai una sola parola per Marigliano”.

“Ci sarà da lavorare – conclude Sodano –, ma sono tranquillo perché so di aver messo in piedi un’autentica corazzata, una coalizione politica omogenea e compatta che governerà Marigliano per cinque anni”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.