Home > Cronaca > Sant’Anastasia, chiede 2mila euro per restituire la refurtiva: (...)

Sant’Anastasia, chiede 2mila euro per restituire la refurtiva: arrestato

giovedì 20 agosto 2009, di La redazione


Sant’Anastasia. Prima ruba in un appartamento e poi cerca di estorcere del denaro al proprietario per restiuirgli ciò che era suo. Così è finito in manette Constantin Schipor (detto Dino), un 25enne rumeno domiciliato a Sant’Anastasia. I carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna insieme a quelli della locale stazione lo hanno arrestato per tentata estorsione.
Il giovane aveva chiesto duemila euro ad un 41 enne del luogo per restituirgli vari oggetti che aveva rubato nella sua abitazione il 18 agosto durante la sua assenza, un furto regolarmente denunciato, i militari dell’Arma sono intervenuti presso l’abitazione del cittadino rumeno e qui, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto un telefonino in uso allo straniero con il quale poco prima era stata richiesta alla vittima la somma di denario per restituire la refurtiva.
Schipor e’ stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.