Home > Cronaca > Somma Vesuviana, in via Alveo Cavone "Non ci sono cittadini di serie (...)

Somma Vesuviana, in via Alveo Cavone "Non ci sono cittadini di serie B"

domenica 6 settembre 2009


Somma Vesuviana. “Siamo stufi di essere trattati come cittadini di serie B”. A lanciare l’appello è un nutrito gruppo di residenti di via Alveo Cavone a Somma Vesuviana stanco di vivere in un area che senza remora alcuna può essere definita emarginata rispetto al resto della cittadina sommese. “Paghiamo regolarmente tutte le tasse, ma i servizi a nostra disposizione sono più che scadenti. Anzi in alcuni casi, come la rete fognaria ad esempio, non esistono proprio”. Oltre all’assenza delle fogne però, questo centinaio di residenti denuncia anche la scarsa propensione dell’Ente comunale alla pulizia e alla manutenzione sia dell’alveo (ma tale mansione spetterebbe al Genio civile) e sia del tratto di strada comunale che si congiunge a quest’ultimo. Inoltre la stessa area è, nonostante la presenza di una telecamera di sicurezza, vittima dello sversamento di rifiuti da parte dei soliti incivili. Il disappunto tra le altre cose è stato manifestato con una missiva, corredata da una quarantina di firme e regolarmente protocollata presso l’Ente, inviata al sindaco Raffaele Allocca nella quale si fa riferimento “al degrado derivante dall’incuria che potrebbe far diventare l’intera area particolarmente a rischio dal punto di vista della sicurezza”. Le lamentele dei cittadini fanno eco a quelle di una parte dell’opposizione. A scendere in campo contro la malversazione di alcune aree, soprattutto periferiche di Somma Vesuviana, è Luigi Aliperta, capogruppo in Consiglio comunale dell’Udc. “Vogliamo capire perché a fronte di una nostra interrogazione consiliare presentata il 24 maggio scorso, con al centro la mancanza di manutenzione in alcuni quartieri sommesi ed in alcune scuole, nessuno dalla maggioranza ci abbia ancora risposto”. A buttare acqua sul fuoco è il sindaco di Somma Vesuviana Raffaele Allocca. “Siamo a conoscenza dello stato di cose a via Alveo Cavone. Il nostro impegno- ha asserito il primo cittadino- è quello di intervenire al più presto possibile come abbiamo già fatto al Parco Primavera, a Santa Maria del Pozzo e in via Monte. Anche se per le fogne bisogna rivolgersi direttamente alla Gori e non al Comune. Ancora più complicati sono invece i rapporti con il Genio civile”. Sull’interrogazione presentata dall’Udc: “Da poco è stato preso in consegna dall’Igiene Urbana il servizio di spazzamento e manutenzione ambientale nella nostra città. Il territorio sommese è vasto. Diamole il tempo di operare in tranquillità”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.