Home > Politica > Rivoluzione in giunta a Cicciano, stessi assessori nuove deleghe

Rivoluzione in giunta a Cicciano, stessi assessori nuove deleghe

venerdì 11 settembre 2009, di Gabriella Bellini


Cicciano. Piccola rivoluzine nella giunta Caccavale. Il sindaco cambia le deleghe, ma non gli assessori. “Il gruppo resta lo stesso”, afferma il sindaco Giuseppe Caccavale - ma ha avviato un confronto all’interno della giunta per una ridistribuzione delle competenze ed una ancora più efficace gestione della macchina comunale. Il nuovo assetto è stato il frutto di una attenta valutazione delle priorità e dello stato di attuazione del programma, coerentemente con il patto politico su cui si basa. La redistribuzione delle deleghe ha privilegiato competenze, capacità, oltre all’esigenza di razionalizzare gli incarichi anche in base alle esperienze di questo primo anno e mezzo di mandato”. Per il vicesindaco Vincenzo Occhipinti e l’assessore Lucio Amato restano invariate le deleghe e sono, per Occhipinti, ai Lavori pubblici, gestione demaniale, opere pubbliche, viabilità, illuminazione pubblica, edilizia residenziale, parchi, giardini, parcheggi per Amato, Finanze, bilancio e attuazione del programma, Risorse Umane. Cambiano invece le altre. Aniello Capolongo si occuperà di Urbanistica e Attività Produttive. Carlo Mascolo sarà l’assessore alla Pubblica Istruzione, Cultura, Sport, Tempo Libero, Edilizia Scolastica, Pari Opportunità, Trasporto, Refezione Scolastica. Nicandro Romano gestirà la Polizia Municipale, Annona, Canile, Segnaletica verticale e orizzontale, Giovanni Santoriello: assessore Protezione Civile, Sviluppo e Innovazione Tecnologica, Servizio Idrico Integrato, Industria e Artigianato, infine Giovanni Vitale seguirà i Servizi Sociali, Assistenza, Politiche Sociali e Formazione Professionali. “Si è trattato di una scelta condivisa”, conclude Caccavale, “per trovare le soluzioni più efficaci per non interrompere le linee programmatiche avviate e per garantire la stessa qualità messa in campo fino ad oggi per progettare i nostri prossimi anni di governo”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.