Home > Speciali > La musica che mi gira intorno > Donna come l’acqua di mare...

Donna come l’acqua di mare...

Grande affluenza per l’omaggio di Ischia a Mimì

martedì 15 settembre 2009, di Ciro Castaldo


Il 10 settembre scorso nell’accogliente Piazza Santa Restituta di Lacco AmenoIschia ha avuto luogo lo spettacolo ‘Per sempre Mia’, un tributo alla grandissima Mia Martini organizzato dall’associazione ‘Una voce per Pithecusae’ in collaborazione con ‘Minuetto Onlus’ e ‘Miss & Mister Aragonese’. La serata presentata da Michele Schiano e Raffaella Scarpelli ha avuto inizio con la proiezione di un intenso video realizzato per l’occasione attraverso il quale è stato sintetizzato tutto il percorso artistico di Mia Martini, dall’esordio come Mimì Berté del 1964, fino al 1995, anno della sua scomparsa. Durante la serata numerose sono state le esibizioni di cantanti esordienti come Raffaella Scarpelli che ha interpretato l’inedito ‘Anime spente’, i talentuosi Green Island Quartet che hanno eseguito col sax il brano ‘In the mood’. Loredana Ionchese invece ha cantato ‘Grande grande grande’, mentre Pino Cirillo si è cimentato con la splendida ‘Rapdosia’ con la quale Mia Martini si avvalse del premio come migliore interprete al ‘Canzoniere dell’estate’ nel 1992. Gli altri esordienti sono stati Miriam Pilato con ‘I’m outta love’ e il talentuoso Giovanni Apetino che ha proposto un’interessante versione in chiave leggera de ‘Il mare calmo della sera’ a testimonianza del fatto che certi brani trasmettono meno se interpretati da voci con un’impostazione lirica. Durante la serata c’è stato spazio anche per la moda con le sfilate dei capi dello stilista Alexander Miru e gli abiti di Mia Martini tra cui molti del grandissimo Giorgio Armani; per il ballo con la ‘Compagnia della Danza’ e Michele Di Costanzo che si sono cimentati con coreografie di brani di Michael Jackson e per il cabaret con Pietro e Valeria De Crescenzo. C’è stato spazio anche per la solidarietà con la presenza di Arnalda Iacono Presidente della ‘Lega contro il maltrattamento degli animali’. Una grande e piacevole sorpresa è stata l’esibizione dell’interprete Carlo Ghirardato che ha all’attivo un album di cover del magno Fabrizio De André dal titolo ‘Ora che il cielo ai bordi le ha scolpite’. Carlo ha impressionato tutti per le sue felici riletture de ‘La canzone di Marinella’, ‘Suzanne’ e ‘Hotel Supramonte’ riprese (le ultime due) da Mia Martini nel live ‘Miei compagni di viaggio’ e nell’album ‘La musica che mi gira intorno’. Il brillante Mimmo Cavallo ha chiuso la serata con la sua ‘Uh mammà’ e l’omaggio alla cara compagna di viaggio Mimì attraverso l’interpretazione di alcuni brani scritti per lei e cioè ‘Buio’, ‘Danza pagana’, ‘Il mio oriente’ e ‘Viva l’amore’. Da segnalare, infine, l’intensa intervista a Leda Berté, Presidente dell’associazione ‘Minuetto Onlus’, attraverso la quale sono state ripercorse le tappe più significative della carriera di Mia Martini, dagli esordi seguiti in prima persona dalla madre Maria Salvina Dato, alla trionfale tournée con il grandissimo Charles Aznavour, al ritorno sulle scene dopo il ritiro forzato. L’appuntamento è fissato per settembre del prossimo anno per continuare a portare avanti uno spettacolo a base di canzoni, moda e cabaret nel sentito ricordo di una delle più grandi artiste e interpreti dell’ultimo secolo.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.