Home > Cronaca > Somma Vesuviana, al via i lavori per il parcheggio multipiano al (...)

Somma Vesuviana, al via i lavori per il parcheggio multipiano al Casamale

sabato 19 settembre 2009


Somma Vesuviana. Da ieri sono partiti i lavori per la costruzione del parcheggio multipiano in via Dietro le Torri che risolverà l’annosa problematica della sosta selvaggia al Casamale. Ad aggiudicarsi la gara la ditta “Co.Ge.Fi.D. srl” di Somma Vesuviana, per un importo netto contrattuale di circa un milione e seicento mila euro (finanziati con fondi Por). Il parcheggio multipiano sorge nell’area sottostante lo stabile che dovrebbe ospitare la “Casa di riposo” per gli anziani di via Circumvallazione. E’ un Piano che veniva conservato in Comune dal 2003, l’idea di sfruttare in questo modo l’ampio giardino e il suolo sottostante di quella che è ancora una “cattedrale nel deserto” era venuta alla vecchia amministrazione comunale di centrosinistra. Fu all’epoca dell’ex sindaco Vincenzo D’Avino, infatti, che la giunta (nel 2003) approvò il primo progetto dei lavori. Nel 2007 poi l’esecutivo di centrodestra ha ripreso la pratica e il responsabile dei lavori pubblici ha riapprovato il quadro economico. A marzo 2008 si è svolta la gara, ad ottobre poi sono giunti i risultati della Prefettura riguardo le misure di prevenzione antimafia previste dal protocollo di legalità che viene seguito al momento di affidare un appalto e ieri finalmente il via ad un’opera pubblica attesa ed importante. “Abbiamo voluto riprendere questo progetto per risolvere un annoso problema”, ha spiegato il sindaco Ferdinando Allocca, “quello della sosta selvaggia nel quartiere Casamale. Del parcheggio multipiano potranno servirsi gli stessi abitanti del centro storico, ma anche i turisti che, soprattutto nei fine settimana, raggiungono la nostra città per visitare l’antico borgo. Affideremo la gestione ad una società e finalmente libereremo le strade dalle auto”. Nella struttura sono previsti 150 posti auto e 50 stalli per le motociclette. Una soluzione che è attesa soprattutto dai residenti, con la speranza però che il progetto preveda comunque delle aree verdi che permettano al parcheggio multipiano di integrarsi con la confinante “casa di riposo” e lasciare un polmone verde ad una delle porte di accesso all’Antico borgo.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.