Home > Cronaca > Nola, è guerra contro chi sversa irregolarmente i rifiuti

Nola, è guerra contro chi sversa irregolarmente i rifiuti

lunedì 21 settembre 2009, di La redazione


“Non ci fermeremo fin quando non avremo vinto questa battaglia. Ripeterò fino alla noia che serve la collaborazione attiva di tutti e quando dico attiva, non intendo soltanto rispettare tempi e modi di conferimento dei rifiuti, ma anche vigilare su eventuali violazioni del conferimento stesso e/o disfunzioni del servizio”.
È quanto ha dichiarato il Sindaco di Nola Geremia Biancardi, commentando i risultati dell’azione di controllo effettuata dalla locale compagnia di Polizia Municipale.
I verbali, oltre 50, tutti contestati e notificati in flagranza di reato a persone o amministratori condominiali, sono stati redatti dai soli due agenti preposti alla tutela ambientale, Paolino Maddaloni e Giuseppe Mugione, che per ora, operano su tutto il territorio cittadino eccetto le frazioni di Piazzolla e Polvica.
Infatti, tranne Via Boscofangone e Via Nazionale delle Puglie, le infrazioni sono state registrate tutte all’interno del centro storico di Nola e per la precisione nelle Vie Alberto da Nola, Anfiteatro Laterizio, Amilcare Boccio, Giordano Bruno, Antonio Ciccone, Mario De Sena, Foro Boario, Antonio Marciano, Gian Battista Mastrilli, Giovanni Merliano, On. Francesco Napolitano, Ottaviano Augusto.
Degli oltre 50 verbali, inoltre, due sono stati contestati a cittadini “non nolani” (uno residente a Cimitile ed uno a Saviano), testimonianza evidente che sono diverse le violazioni perpetrate ai danni del territorio di Nola da persone non residenti nel Comune.
“Purtroppo questo fenomeno, evidenziato dall’analisi dei verbali, deve essere combattuto sinergicamente anche con i Comuni viciniori – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente e alla Polizia Municipale Giuseppe Esposito –. Un ringraziamento particolare va comunque, agli agenti della Polizia Municipale, che presto avranno a disposizione anche la tecnologia, con la videosorveglianza, che potrà fornire un ulteriore contributo alla lotta contro i trasgressori. Questo però, deve essere considerato solo il primo passo verso la normalizzazione di tutto il ciclo dei rifiuti, che contiamo di completare al più presto, con l’allestimento del centro di raccolta, la videosorveglianza e il potenziamento dell’azione di controllo sul territorio”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.