Home > Attualità > Comunicati Stampa > Regione, per Mocerino (Udc): "L’approvazione in Consiglio del Piano Casa (...)

Regione, per Mocerino (Udc): "L’approvazione in Consiglio del Piano Casa rilancerebbe l’economia campana"

giovedì 24 settembre 2009, di Comunicato Stampa


NAPOLI, 23 SETTEMBRE 2009 – Un ennesimo rinvio del Consiglio Regionale su un problema incombente come il Piano Casa. Le profonde fratture del centro sinistra rallentano il lavoro da portare avanti per il rilancio dell’edilizia e per la risoluzione del problema abitativo che tanto angustia molti cittadini. Il presidente del gruppo consiliare UDC, consigliere Carmine Mocerino, componente della IV Commissione- Urbanistica, Lavori Pubblici, Trasporti, ha fatto presente che il punto previsto all’ordine del giorno del Consiglio del 23 settembre, è stato rimandato alla prossima seduta consiliare che si terrà in data 30 settembre. “C’è bisogno ancora di lavorare in Commissione su questo punto. Mi auguro che questo ulteriore rimando serva a trovare effettivamente la quadra giusta per il lancio del piano di azione in ambito edile”. Ha poi continuato Mocerino dicendo: “Spero che tutta la maggioranza di questo Consiglio, nonostante la propria continua litigiosità, capisca l’importanza del Piano Casa e non ne minacci l’iter di approvazione.” “E’ importante oggi tenere alto lo sguardo su un settore come quello edilizio. Appare davvero come un’occasione rara la possibilità di approvare il Piano Casa, soprattutto se si pensa alla spinta propulsiva che investirà il settore immobiliare e quello delle costruzioni. Un’economia che è oggi in ginocchio, avrebbe effettivamente l’opportunità di rimettersi in gioco. Questo non significa che non tuteleremo i luoghi più a rischio. Ovviamente resterà alta l’attenzione sui tanti siti vincolati sia per l’ambiente, sia per l’archeologia. L’augurio alla IV commissione, di cui ne faccio parte, è quello di lavorare in questa ulteriore settimana richiesta da una parte del centro sinistra, affinché si possa giungere in aula con un disegno chiaro. Ovvero partire con un Piano Casa che sia trampolino per l’economia, sostegno per quanti hanno bisogno di abitazione, e che abbia un nucleo di monitoraggio costante e continuo per non assistere ad un inondamento selvaggio di cemento.”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.