Home > Attualità > Comunicati Stampa > Basket, la Serapide Pozzuoli si riscatta contro il Martina Franca

Basket, la Serapide Pozzuoli si riscatta contro il Martina Franca

lunedì 5 ottobre 2009, di Comunicato Stampa


Immediato riscatto del Centro Serapide Pozzuoli che, al PalaTrincone, supera 82–79 il Martina Franca. Il minimo scarto finale non rende pienamente merito ai flegrei che hanno condotto nel punteggio per oltre 38’ (anche +11 di vantaggio) subendo solo nel finale il rientro dei tarantini.

Avvio straordinario dei gialloblù che non concedono nulla in difesa ed in attacco segnano tanto, pur ragionando un po’ le azioni: 6–0 al 2° quando coach Bifulco chiama il primo time out della serata. La sospensione sblocca l’attacco viaggiante, ma non ferma neanche quello di casa nonostante la maggiore pressione difensiva degli ospiti (13–7 al 5°). Nella seconda parte del quarto i campani subiscono nella propria area pitturata da Brigo e Ciampi. Con due triple in rapida successione Porta prova a togliere la castagne dal fuoco, ma i biancoazzurroarancio impattano a quota 18 a 90” dall’intervallo corto. Nel finale a far la differenza è un’altra bomba di Porta (21–20 al 10°).

Grandissimo avvio di secondo periodoo del Centro Serapide che difende fortissimo non concedendo nulla agli avversari. Sfruttando la mano calda di Innocente, Marangoni e Porta vola sul +9 (29–20 al 13°) con i pugliesi che neanche con i falli riescono a contenere lo slancio dei flegrei. Neanche i cambi sortiscono gli effetti sperati e così coach Bifulco è costretto a ricorrere ad un time out sul 29–22. Purtroppo per lui non c’è nulla da fare perché i gialloblù continuano a lavorare benissimo in difesa concedendo solo una tripla a Brigo. La maggiore pressione difensiva dei tarantini è vanificata dalla buona circolazione di palla dei padroni di casa che volano sul +11 al 16° (36–25). Maggioni diventa un fattore offensivo per la sua squadra (7 punti), ma non basta perché le percentuali realizzative dei puteolani si mantengono buone contro qualunque soluzione difensiva avversa (anche qualche accenno di zona): 33–45 al 20°.

Nella terza frazione, a partire meglio sono questa volta i viaggianti che difendono forte (1 palla persa ed un passi in attacco per i padroni di casa) e piazzano un perentorio 7–0 (45–40 dopo 90”). Le difficoltà offensive dei campani proseguono fino al primo canestro del periodo firmato da Di Napoli dopo 3’. Subito dopo c’è quello firmato da Andrè (dopo una palla recuperata a metà campo): 40–49 al 24°. Nel prosieguo del quarto le due difese provano a contenere gli altrui attacchi senza, però, riuscirci. Si segna tanto dalle due parti con il divario che cambia di poco in un senso o nell’altro sino al –5 pugliese siglato da Valentini a 90” dal 30° (58–53). Per evitare problemi coach Pepe ricorre ad un time out. Al rientro Scorrano e Di Napoli fissano il 62–53 del 30°.

Nell’ultima frazione dopo le due belle ed importanti triple di Scorrano e Velocci, i biancoazzurroarancio provano la zone press che costringe i puteolani a ragionare di più in attacco andando a bersaglio solo dalla lunetta. Le percentuali del Martina Franca non sono altissime: 70 – 57 al 34°. Necessario un time out per Bifulco che ha le parole giuste per i suoi ragazzi che al rientro in campo risalgono la china sino al –7 al 35° (65–72). Soluzioni difensive diverse (zone press per i tarantini, uomo per il Centro Serapide), ma stessa sostanza: pochissimi canestri concessi all’altra formazione e tutti dalla lunetta (75–68 del 37°). I pugliesi ci credono ancor più dopo il –4 siglato da Zampogna (75–71). Dalla lunetta Errico firma il +6 (77–71 al 39°). Nel finale si segna molto da entrambe le parti, con il leggero recupero dei viaggianti (82–79).

CENTRO SERAPIDE POZZUOLI: Innocente 13, Barbieri, Scorrano 12, Di Napoli 14, Regio ne, Velocci 6, Marangoni 11, Andrè 2, Errico 6, Porta 18.

Coach Pepe.

MARTINA FRANCA: Palazzo ne, Zampogna 5, Maggioni 20, Santoro 1, Brigo 21, Valentini 2, Raffaelli 15, Rollo 2, Gallazzi 6, Ciampi 7.

Coach Bifulco.

ARBITRI: Carmine Ferrari di Capriglia Irpina e Sergio Petraccaro di Pellezzano.

PARZIALI: 21 – 20, 45 – 33, 62 – 53.

USCITI PER FALLI: Andrè e Scorrano (Pozzuoli), Zampogna.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.