Home > Attualità > La Destra: “Sull’emergenza idrica indaghi la magistratura”

La Destra: “Sull’emergenza idrica indaghi la magistratura”

venerdì 9 ottobre 2009, di Gabriella Bellini


Somma Vesuviana. Guasti che si ripetono ormai con una cadenza troppo ravvicinata per essere ancora tollerabili. Ed ecco che l’ennesimo avviso della Gori che annuncia rubinetti a secco per due giorni fa scatenare la reazione dei cittadini e non solo. Ora a chiedere che intervenga la Procura è la locale sezione de La Destra. “Serve un intervento della magistratura”, aggiungono, “Se ci sono responsabilità, che vengono fuori! In un momento cosi difficile con rischio di pandemia si sospende l ’erogazione idrica? Questi guasti fanno pensare ad una strategia. Ci sono problemi di potabilità dell’acqua, c’è presenza di troppo fluoro? O altro? I cittadini hanno bisogno di sapere la verità, l’amministrazione comunale si faccia promotore di una severa inchiesta sull’operato della Gori, diversamente si è corresponsabili del disastro delle endemiche rotture … della Gori”. Una situazione che va avanti da mesi, ma il Comune non è stato zitto, anzi i solleciti non mancano, anche se la situazione non è cambiata. “Il 5 ottobre dalle ore 10,30 è stata sospesa l’erogazione idrica senza nessun preavviso”, scrivono i dirigenti locali in una nota, “Qualche giorno prima una vettura della Gori ha percorso le strade di Somma Vesuviana distribuendo dei volantini con i quali si annunciava una sospensione idrica per la giornata del 07 ottobre. Stamattina (ieri per chi legge, ndr) dopo la sospensione idrica alcuni cittadini esasperati hanno contattato la Gori che stancamente rispondeva che si era verificato un guasto ad una conduttura e non si potevano prevedere i termini del ripristino. Bravi. Il “guasto” prima viene preannunciato per il giorno 7 ottobre poi chi sa perchè si anticipano i tempi? Ma queste condutture sono sempre soggette a riparazioni?” .

Messaggi

  • FINALMENTE QUALCUNO SI MUOVE, VISTO CHE LA NOSTRA AMMINISTRAZIONE TACE.LA COSA PIU’ GRAVE E’ QUELLA DELLE ASSENZA ANCHE DELLE FONTANINE.PERO’ HO NOTATO UNA COSA QUANDO C’E’ LA SOSPENSIONE IDRICA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE SPARISCE.MA CI CHIEDIAMO IL PERCHE’?

  • SONO ANNI CHE DENUNCIO QUESTI DISSERVIZI IDRICI CHE SI VERIFICANO SEMPRE A SOMMA VESUVIANA.... IL SINDACO??? TACE PERCHE’ HA IN GIUNTA DIPENDENTI DELLA GORI.... QUINDI A LUI NON CONVIENE ALTRIMENTI GLI EX UDEUR GLI METTONO IN CRISI LA GIUNTA???? E LE FNTANINE??? GIUSTO IERI SONO ANDATO A S.ANASTASIA PER RIEMPIRE QUALCHE TANICA DI ACQUA???? AVETE VOI VISTO QUALCHE AMMINISTRATORE COMUNALE IN QUESTI GIORNI?????? ALLORA PERCHE’ NON BANDIAMO UN RFERENDUM NOI CITTADINI PER PASSSARE ALLA GESTIONE IDRICA PUBBLICA??? CI AIUTI DOTT.SSA BELLINI IN QUESTO... TANTO TRA IL SINDACO, LA GORI C’E UNA MANFRINA SULL’ACQUA.. LA GORI TOGLIE L’ACQUA A SOMMA ED IL SINDACO RICEVE QUALCOSA IN CAMBIO???

    • Innanzitutto ringrazio l’Ing. Francesco Di Sarno per l’interessamento, avuto nei confronti di una questione obsoleta che puntualmente mette in ginocchio i cittadini sommesi.
      La questione idrica LOCALE dell’acqua è una storia vecchia, che si tramanda di generazione in generazione nelle varie amministrazioni che si sono succedute.
      Vorrei portare all’attenzione di chi segue questo sito un passaggio di un articolo scritto dal Prof. Emanuele Coppola per il mediano.it ( di seguito vi riporto anche il link con l’articolo completo http://www.ilmediano.it/aspx/visArticolo.aspx?id=6441):

      ....“Quindi ciò che penalizza Somma Vesuviana ed i suoi cittadini sono:

      - la sfortunata posizione geografica, e questa non è colpa dei cittadini sommesi;
      - l’insufficiente quantitativo d’acqua che l’Acquedotto Campano fornisce alla Gori per distribuirlo ai paesi vesuviani, e neanche questo è colpa dei cittadini sommesi;
      - l’iniqua distribuzione dell’acqua da parte della Gori che, pur sapendo che a Somma non arriva, non adotta soluzioni che penalizzino un pò tutti i comuni allacciati alla rete idrica creando piccoli disagi a tutti e non grandi tragedie sempre e soltanto Somma.

      Il Sindaco Allocca è riuscito a far iniziare i lavori per la realizzazione di una pompa di sollevamento a Cercola che dovrebbe risolvere in pochi mesi il problema alla radice. Nel frattempo la Gori ha il dovere di trattare i suoi utenti-clienti tutti allo stesso modo. Se disagio ci deve essere è bene che lo vivano il maggior numero di persone nel più breve tempo possibile, in quanto il denaro dei sommesi non è diverso da quello degli altri e neanche i loro diritti e la loro dignità.
      Autore: Emanuele Coppola “
      Questo dunque è quanto scrive il Prof. Emanuele Coppola che presumibilmente ha raccolto “l’informazione”(riguardante la pompa di sollevamento di Cercola che avrebbe “dovuto risolvere il problema alla radice”) da un manifesto che in pompa magna è apparso sui muri di Somma Vesuviana quest’estate commissionato dall’attuale amministrazione di centro-destra.
      Se avete la pazienza di cercare su di un motore di ricerca: “questione idrica GORI” scoprirete che questa PSEUDO azienda POLITICIZZATA ne combina di tutti i colori.
      Anche nel mio archivio personale o di qualche GIORNALINO locale ON-LINE ne sono pieni di lamentele da parte dei cittadini. Peccato che questa PRAVDA sommese amica del PAPI LOCALE abbia poi deciso di eliminare il MURO DEL PIANTO dal proprio PORTALE.

      A SOMMA VESUVIANA nemmeno questa BUFFONATA della POLITICA LOCALE, dove la Gori è ben rappresentata nel CONSIGLIO COMUNALE impaurisce il modo di fare della GORI:

      “Nel frattempo la Gori ha il dovere di trattare i suoi utenti-clienti tutti allo stesso modo. Se disagio ci deve essere è bene che lo vivano il maggior numero di persone nel più breve tempo possibile, in quanto il denaro dei sommesi non è diverso da quello degli altri e neanche i loro diritti e la loro dignità.”

      CONDIVIDO QUELLO CHE DICE IL PROFESSORE COPPOLA. Purtroppo però siamo smentiti dalla GENTILEZZA del CALL-CENTER e le risposte da deficienti che danno al proprio utente.
      Il comunicato di giustifica verso l’utente è sempre il solito:

      http://www.goriacqua.com/pagina.php?w=1&id=4&id_pag=455

      http://www.goriacqua.com/pagina.php?w=1&id=4&id_pag=232

      ma stavolta non hanno aperto nemmeno le FONTANINE per permettere al popolo di rifornirsi di acqua. Chi sa perchè?

      Il fatto sta che il popolo di SOMMAPATERNO’ o di SOMMACORLEONE non si rende nemmeno conto che per quello che PAGA e quello che riceve come SERVIZI, dovrebbe chiedere risarcimenti di continuo invece tutti in silenzio come pecoroni a recarci a PAGARE il DISSERVIZIO GORI.
      E non ne parliamo poi della TASSA che l’utente PAGA per la DEPURAZIONE delle acque REFLUE, li ci vorrebbe un FALCONE ed un BORSELLINO. Per scoprire dove in SOMMA VESUVIANA sono situati questi BENEDETTI depuratori. VOI SAPETE MICA DOVE STANNO?

      Uno c’è ne stava, ORA LI C’E’ L’ISOLA ECOLOGICA.
      Cordiali Saluti
      TREA

  • la prima domanda da farsi è a cosa serve la privatizzare la gestione dell’acqua ?
    la risposta è ormai chiara da anni ed è che occorrono soldi

    la privatizzazione idrica in ato3 ( unico ato campano ad essere privatizzato) il cui gestore è una società mista denominata GORI Spa , detta società è in forte disavanzo per malagestione ( si parla di 31 mln di passività ed altrettanti da verificare in ato).
    E’ QUESTA LA GESTIONE OTTIMALE DEL PRIVATO ? E’ QUESTA L’EFFICIENZA , L’EFFICACIA E L’ECONOMICITA’ DI CUI E TANTO SI VANTANO I FAUTORI DELLA PRIVATIZZAZIONE DEL SERVIZIO IDRICO ?

    La realtà che si dovrebbe proporre una nuova legge regionale basata sui principi riguardanti la gestione idrica.
    In realtà bisogna riappropiarsi della nostra acqua , opponendoci contro coloro i quali hanno già fatto dell’acqua l’affare del secolo.

    • Fermo restando che non è minimamente ammissibile che in un paese di circa 30000 abitanti ogni anno, periodicamente, venga a mancare l’acqua; fermo restando che non è altrettanto concepibile che questa amministrazione copra spudoratamente le inefficienze di un ente importante come la gori per non scontentare quegli avvoltoi voltagabana dell’ADC. Quello che mi fà rabbrividire ancora di più è il fatto che i cittadini sommesi poco si ribellano a questa situazione e spesso e volentieri si trincerano dietro ad un mutismo irritante. Secondo me fin quando i sommesi non faranno sentire forte e dirompente il proprio dissenzo nulla potrà mai cambiare. Complimenti alla destra sommese che ha deciso di difendere(come sempre) gli interessi dei cittadini a discapito di qualsiasi logica di potere.

    • E’ sempre e soltanto la Destra che difende i Cittadini di tutti i paesi della nostra Provincia. Gli altri Partiti e tutti gli Amministratori invece a cosa pensano? Elefante

  • Noto che in questa citta’ piena di problemi,quando si tratta di una questione seria e vitale come quella dell’acqua e dei rifiuti e’ sempre e solo la destra a scendere in campo con inchieste e denuncie.Sono un umile cittadino che posso dire solo bravi,bravi alla parte dirigenziale sommese di questo partito,continuate su questa strada, noi siamo con voi. Complimenti

  • non si può andare avanti così...soprattutto che in giro c’è l’influenza suina l’acqua è la prima cosa e nn dovrebbe mancare sempre siamo stufi stanchi siamo nel 2009 ma come può accadere sempre la gori nn dovrebbe nemmeno mandarci la bolletta a casa e noi nn dovremmo pagarla così imparano a far gli imbrogli...se si vendono l’acqua o quel che siano la devono paga loro nn noi che già siamo in gravi difficoltà....poveri noi succubi di questo infame sistema chi nè è colpevole deve pagare caro ciò che fà speriamo che la magistratura faccia qualcosa per noi!!! grazie gori megli che nn inviii bollette sto mese!!!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.