Home > Attualità > Vigili per la Movida, sindacati contro Sementa: "Non è straordinario"

Vigili per la Movida, sindacati contro Sementa: "Non è straordinario"

mercoledì 7 ottobre 2009, di La redazione


Da 20 anni il Comune di Napoli stanzia circa 20 milioni di euro per il piano decentrato"

I sindacati attaccano ancora una volta il comandante dei vigili urbani di Napoli, Luigi Sementa, sul lavoro straordinario. "In merito ai nuovi disagi occorsi in tema di traffico e viabilità anche domenica scorsa, per il numero esiguo di vigili destinati a questo servizio, il comandante Sementa sbaglia a parlare di lavoro straordinario, più corretto è discutere di piani di produttività" affermano Gianpiero Tipaldi, segretario generale della Cisl di Napoli e Pasquale Cappiello, segretario generale della Fp Cisl Napoli.

"I piani di produttività infatti – spiegano Tipaldi e Cappiello - presentati da tutti i Servizi comunali, hanno visto appostate nel fondo decentrato risorse disponibili per l’espletamento di varie attività, comprese quelle di cui parla Sementa. Negli ultimi venti anni, d’altro canto, la ’movida è sempre stata assicurata in questa maniera, ovvero in regime di piani di produttività. Se Sementa rifiuta ogni confronto sindacale di merito e continua a pensare di potere gestire il corpo della polizia municipale in barba anche alle disposizioni dell’amministrazione comunale - continuano i due sindacalisti - non può affermare che non vi sono risorse per lo straordinario. Quest’ultimo è un istituto contrattuale cui si ricorre per casi ’straordinari’, per l’appunto, mentre per queste situazioni esistono altre poste e altri strumenti".

Tipaldi e Cappiello ricordano che da venti anni il Comune di Napoli stanzia circa venti milioni di euro per il piano decentrato, di cui 15 milioni destinati a piani che di volta in volta sono presentati e concertati dai vari assessorati. I restanti 5 milioni, su richiesta esplicita del sindacato, sono destinati all’ente per la polizia municipale (per un milione e ottocentomila euro) e per le occasioni come il Maggio dei monumenti e l’Estate a Napoli. "Su questo e su tutti gli altri aspetti relativi alla viabilità, al traffico e in generale alle attività dei vigili urbani, vista anche la necessità di presentare un piano operativo in tempi brevi – concludono i segretari generali di Napoli e della funzione pubblica - la Cisl rinnova ancora una volta la disponibilità a un confronto per trovare soluzioni condivise, nell’interesse dei cittadini e dei lavoratori".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.